Rai.it
Rai

I cinghiali a "Wild Italy"

Su Rai5 una specie inarrestabile

(none)
Hanno dimensioni extra large, consumano quanto un peso massimo e le loro femmine vanno in calore due volte l’anno per partorire schiere di piccoli. Sono i cinghiali i protagonisti del secondo episodio della serie “Wild Italy”, in onda lunedì 27 luglio alle 14.00 su Rai5 (canale 23). In primo piano l’impatto sull’ambiente di questa specie che, a dispetto di una pressione venatoria feroce, continua ad avanzare e niente sembra in grado di fermarla. I cinghiali della nostra epoca non hanno a niente a che vedere con gli antichi cinghiali maremmani, che un tempo popolavano il paese. Mentre i primi erano piccoli e  sobri, i cinghiali moderni, quelli del terzo millennio, sono il risultato di imprudenti rilasci di animali dell'Est europeo. A questi animali basta un bagno di fango e un tronco sul quale grattarsi, ma il loro appetito, oltre ad avere un impatto negativo sull’ecosistema, è insaziabile. I cinghiali perdono ogni timore e si avvicinano agli uomini, reclamando un pasto abbondante.