Rai.it
Rai

A "Passato e Presente" la nascita della Croce Rossa

Su Rai3 con Paolo Mieli e la professoressa Silvia Salvatici

(none)
La storia dell'umanitarismo internazionale è strettamente legata alla nascita della Croce Rossa e all'opera prestata dalle donne sui campi di battaglia, a partire dalla seconda metà dell'800. Vicende ripercorse da Paolo Mieli con la professoressa Silvia Salvatici a ''Passato e Presente'' in onda lunedì 27 luglio alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia. Le donne e gli uomini che hanno prima ispirato e poi realizzato la nascita del Comitato internazionale della Croce Rossa hanno contribuito a salvare le vite di milioni di persone, non solo in tempo di guerra, ma anche nei tempi di pace funestati da carestie, epidemie, migrazioni forzate. Le Convenzioni stipulate a Ginevra tra Ottocento e Novecento hanno progressivamente esteso le tutele e i diritti inizialmente riservati ai feriti degli eserciti in guerra, ai prigionieri e poi alle popolazioni civili, anche in tempo di pace. In Italia, dove il Comitato della Croce Rossa nasce nel 1864, l'opera del corpo delle infermiere volontarie, note come ''crocerossine,'' inizia nel 1908 e, a partire dalla Prima Guerra Mondiale, segna una presenza importante delle donne nella sfera pubblica.