Rai.it
Rai

A "Passato e Presente" c'è Robespierre 

A "Passato e Presente" c'è Robespierre 

(none)
Considerato da alcuni il primo dittatore moderno e da altri il grande martire della Rivoluzione, per tutti è l’incorruttibile, uomo di straordinaria fermezza: Maximilien Robespierre. Un personaggio raccontato dal professor Gilles Pècout e Paolo Mieli a “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda lunedì 3 agosto alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia. Il suo nome è inscindibilmente legato agli eventi rivoluzionari che hanno segnato la storia d’Europa. Prima avvocato di provincia e poi leader carismatico, convinto sostenitore della Costituzione, ma anche teorico del Terrore, Robespierre è una delle figure più controverse della modernità, che continua a dividere gli studiosi e ad alimentare intorno alla propria persona un mito. Ricostruire un ritratto oggettivo di Robespierre è difficile quanto muoversi tra le contraddizioni e le ambiguità dell’uomo.