Rai.it
Rai

#lascuolanonsiferma, dalla storia antica a Vasco alla Scala

L'offerta straordinaria di Rai Cultura su Rai Storia (canale 54) e Rai5 (canale 23)

(none)
Un nuovo viaggio nella storia tra passato recente e antichità, e Vasco Rossi “coreografato” da Martha Clarke alla Scala: pagine dell’offerta che Rai Cultura propone anche nel pomeriggio di giovedì 21 maggio su Rai Storia (canale 54) e Rai5 (canale 23) per #lascuolanonsiferma.
Su Rai Storia il primo appuntamento è alle 15.00 con “Maxi”, che ripercorre le fasi salienti del Maxiprocesso a Cosa Nostra tra 1986 e 1987, mentre alle 16.00 ritorna il racconto di Nicola Caracciolo su Mussolini in “Tutti gli uomini del Duce”.
Alle 17.00 protagonisti i “#maestri”: Eva Cantarella spiega la pandemia tra mito e storia, e Marco Mezzalama svela l’internet delle cose.
Storia antica in primo piano alle 17.30: Cristoforo Gorno e le sue “Cronache dall’antichità” fanno rivivere il saccheggio di Roma da parte dei Goti di Alarico e l’invasione degli Unni di Attila.
L’offerta di Rai Storia si chiude alle 18.30 con “Passato e Presente”: Paolo Mieli e il professor Fulvio Cammarano ricordano Giuseppe Zanardelli, un politico dimenticata della storia italiana.
Su Rai5, invece, ancora riflettori sul teatro di Eduardo Scarpetta: alle 15.00 la commedia “Na santarella”, nella versione diretta e interpretata nel 1975 da Eduardo De Filippo, con Marilù Prati, Isa Danieli, Luca De Filippo, Mario Scarpetta, Marisa Laurito, Enzo Turco, Gennaro Palumbo, Nunzia Fumo.
Alle 17.45, è la volta di “L’altra metà del cielo”: tredici tra i più celebri brani di Vasco Rossi rivivono al Teatro alla Scala attraverso le coreografie di Martha Clarke, con raccordi sinfonici curati da Celso Valli, in un balletto dedicato all’universo femminile.