Rai.it
Rai

#lascuolanonsiferma, dal Maxiprocesso al teatro di Scarpetta

L'offerta straordinaria di Rai Cultura su Rai Storia (canale 54) e Rai5 (canale 23)

(none)
Dalla storia del Maxiprocesso all’Ernani di Verdi: pagine di storia e di musica che compongono l’offerta di Rai Cultura per il pomeriggio di martedì 19 maggio su Rai Storia (canale 54) e Rai5 (canale 23) per #lascuolanonsiferma.
Su Rai Storia si comincia alle 15.00 con la puntata di “Maxi” dedicata alle prime battute del processo a Cosa Nostra, tra 1986 e 1987. Alle 16.00 torna la serie firmata da Vittorio Caracciolo “Tutti gli uomini del Duce” con “Parlando con Vittorio” in cui Vittorio Mussolini ripercorre l’infanzia e la giovinezza dei figli del Duce.
Alle 17.00 è tempo di “#maestri”: Piergiorgio Odifreddi spiega il concetto di infinito, mentre Maria Grazia Messina si sofferma sul Post-impressionismo.
“Cronache dall’antichità” in primo piano alle 17.30: Cristoforo Gorno racconta l'Impero Romano al massimo della sua maturità attraverso due storie, quella della tragedia di Pompei e quella dell’imperatore Adriano e di Antinoo, un amore finito male.
L’offerta di Rai Storia si conclude alle 18.30 con “Passato e Presente” in cui Paolo Mieli e il professor Paolo Macry ricostruiscono la fine del dominio dei Borboni sull’Italia meridionale, nel 1860.
Su Rai5, invece, alle 15.30 è di scena “Lu curaggio de nu pumpiero napulitano” di Edoardo Scarpetta nella versione diretta e interpretata nel 1975 da Eduardo De Filippo con Mario Scarpetta, Luca De Filippo, Lina Sastri, Isa Danieli, Nunzia Fumo, Gennaro Palumbo. 
Alle 17.30 obiettivo sull’opera con l’Ernani di Giuseppe Verdi, nell’allestimento andato in scena al Teatro Comunale di Bologna nel 2011, con la regia di Beppe De Tomasi e la direzione di Roberto Polastri. Protagonisti sul palco sono Roberto Aronica nel ruolo del titolo, Ivan Inverardi come Don Carlo, Ferruccio Furlanetto nei panni di Don Ruy De Silva e Dimitra Theodossiou in quelli di Elvira. La regia televisiva è di Andrea Bevilacqua.