Rai.it
Rai

Su RaiPlay "Signore e Signori: Raffaella Carra'"

Omaggio alla grande showgirl 

(none)
Su RaiPlay l’omaggio alla carriera della più amata showgirl di sempre. Dagli spettacoli brillanti degli anni Settanta, insieme ai mostri sacri dello spettacolo italiano, alla consacrazione degli anni Novanta.

“Ma che sera”
Ci sono diversi campioni del varietà nazionale (da Bice Valori a Paolo Panelli, per altro alla loro ultima apparizione Tv, fino a Alighiero Noschese) nella trasmissione, ora su RaiPlay, che la Carrà condusse nel 1978. Per la prima volta a colori, la soubrette dette il meglio di sé grazie al suo talento, ai due bravi autori come Gianni Boncompagni e Dino Verde, e all’esperto regista Gino Landi. 

Carràmba! Che sorpresa
Diretta da Sergio Japino, suo compagno nella vita, la Carrà appare qui in gran spolvero nella prima stagione del popolare programma, tra i maggiori successi televisivi degli anni Novanta e adesso riproposto sulla piattaforma di RaiPlay. Grandi personaggi dello sport e dello spettacolo (da Alessandro Del Piero a Zucchero) fanno da sfondo a imprevisti ricongiungimenti familiari, al centro dei quali domina la figura della conduttrice.

Milleluci
Su RaiPlay una delle produzioni storiche della Rai negli anni Settanta, per via della doppia conduzione formata dalla Carrà e da Mina. Sfilano i grandi dello spettacolo nazionale, da Macario a Gino Bramieri fino a Aldo Fabrizi e Nilla Pizzi, ma il palcoscenico è tutto per le due formidabili showgirl. Celebre la sigla di coda, dove Mina duetta con il grande armonicista belga Toots Thielemans.   

Canzonissima
Su RaiPlay rivive il mito di Canzonissima, trasmissione simbolo della televisione degli anni Settanta. Insieme a Corrado e ai bravissimi ospiti che si alternano nel programma, da Alberto Sordi a Vittorio Gassman, la Carrà riesce a creare un clima familiare – trasformando la trasmissione un appuntamento imperdibile.