Rai.it
Rai

A tutto Eduardo su Rai5 (canale 23)

Da "Uomo e galantuomo" un lungo omaggio a De Filippo

(none)
Un omaggio allo scrittore, commediografo e attore di teatro che più di ogni altro ha saputo attraversare da protagonista e interpretare la scena teatrale del Novecento italiano, grazie alla sua abilità di autore e alla sua sensibilità di interprete. Alla vigilia del 120° anniversario della nascita di Eduardo De Filippo (24 maggio 1900), Rai Cultura celebra il grande drammaturgo con un ciclo di appuntamenti che riproporrà al pubblico, in ordine cronologico di composizione, tutte le versioni televisive dei suoi spettacoli realizzate dalla Rai. Il ciclo prende il via sabato 23 maggio alle 17.00 su Rai5 (canale 23) e proseguirà ogni sabato pomeriggio fino a novembre.  
Primo appuntamento in calendario è la commedia “Uomo e galantuomo” che Eduardo scrisse nel 1922 e che viene proposta nella versione televisiva realizzata nel 1975, con Eduardo De Filippo, Luca De Filippo, Isa Danieli, Angelica Ippolito, Nunzia Fumo. Commedia in tre atti inserita da Eduardo nel gruppo di opere da lui chiamato “Cantata dei giorni pari”, è incentrata su un equivoco nato tra una contessa, suo marito e il suo amante Alberto (Luca De Filippo), che è costretto a fingersi pazzo. Eduardo interpreta Gennaro, un attore di una piccola compagnia teatrale che alberga nell'hotel di Alberto. Difficile non essere conquistati dalla comicità pura di questa farsa, modellata su quelle di Eduardo Scarpetta (padre naturale di Eduardo): equivoci a non finire, personaggi macchiettistici e "miseri" che si fingono altro da sé per sopravvivere. La commedia è anche la rappresentazione dell'ipocrita borghesia di provincia che pur di salvare le apparenze è disposta a simulare la pazzia.