Rai.it
Rai

Una grande festa in tv, alla radio e sul web per la 50^ Giornata Mondiale della Terra

Insieme nella maratona multimediale"One People One Planet"

Performance artistiche e musicali, film e documentari, dibattiti e incontri a distanza con scienziati, ambientalisti, rappresentanti delle istituzioni, del mondo sportivo e dello spettacolo per festeggiare il nostro pianeta, parlare di ecosistema e sostenere la lotta del secolo: quella contro l’inquinamento.  
In occasione della 50^ Giornata della Terra, celebrata in tutto il mondo il 22 aprile, Rai partecipa alla maratona multimediale "One People One Planet", messa in campo da Earth Day Italia, sede italiana ed europea dell’Earth Day Network di Washington (l’ONG internazionale che promuove la Giornata Mondiale della Terra delle Nazioni Unite). Una maratona globale per la salvaguardia del Pianeta che sarà proposta in diretta streaming dalle 8.00 alle 20.00 da RaiPlay.
Numerosi gli spazi di palinsesto per una lunga staffetta tra reti e programmi a supporto dell’ambiente: una grande festa anticipata già martedì 21 aprile, in prima serata su Rai2, da “Earth – Un viaggio straordinario”, un film prodotto dalla BBC e narrato da Diego Abatantuono che racconta, con umorismo ed emozione, il viaggio stupefacente della Terra nelle ventiquattr'ore, dalle prime luci dell'alba fino a notte fonda.
Il primo appuntamento che introduce il pubblico alla maratona Rai al via già allo scoccare della mezzanotte con Rai Storia in prima linea che apre le celebrazioni di mercoledì 22 con Il giorno e la storia – 1^TX (in replica alle 8.30, 11.30, 14.00 e 20.10), una puntata di approfondimento proprio sulla Giornata mondiale della Terra. Poi alle 8.00 si passa su Rai3 con Agorà che ospita in studio il geologo Mario Tozzi. Il testimone passa subito dopo a UnoMattina, alle 8.45 su Rai1, con il collegamento di Roberto Poletti e Valentina Bisti con  #OnePeopleOnePlanet. Sarà Pierluigi Sassi, presidente Earth Day Italia, ad illustrare gli obiettivi primari del 50° anniversario della Giornata. Si parlerà anche dell’Udienza Generale del Pontefice dedicata alla Giornata Mondiale della Terra così come del quinto anniversario di Laudato si’, seconda enciclica di Papa Francesco dedicata ad una coscienza collettiva di ecologia integrale e sostenibilità. Alle 9.10 al via l’informazione di RaiNews24 che per tutto il corso della Giornata proporrà approfondimenti, collegamenti e interviste in diretta a scienziati ed esperti sulle problematiche dell’inquinamento e della salvaguardia dell’ambiente. Grande l’impegno informativo di tutte le testate giornalistiche Rai che mercoledì 22 offriranno servizi e spazi dedicati nelle principali edizioni del telegiornali e dei giornali Radio. Alle 10.00 su Rai2 sarà la rubrica Tg2 Italia a dare spazio all’evento internazionale. Sempre alle 10.00 su Rai Scuola sarà la volta di Lincei per il Clima, programma in 16 lezioni, tenute da accademici dei Lincei e illustri professori nell'ambito delle iniziative #lascuolanonsiferma, e dedicate al clima di oggi e di ieri. Un ciclo che ha preso il via mercoledì 15.00 e che, nell’appuntamento previsto per la giornata celebrativa del 22, sarà in replica anche alle 15.00.
Alle 11.30 la maratona a sostegno dell’ambiente torna su Rai1 con Storie Italiane di Eleonora Daniele che insieme a Pierluigi Sassi, sempre in collegamento con #OnePeopleOnePlanet , darà conto delle parole di Papa Bergoglio all’Udienza Generale sulla Giornata della Terra. Alle 12.30 il testimone torna su Rai2 con I Fatti Vostri. Giancarlo Magalli e Roberta Morise si collegheranno con #OnePeopleOnePlanet per presentare insieme a Marcello Masi e il suo ospite, il cuoco tedesco Heinz Beck, un piatto legato alla Giornata Mondiale della Terra. Inoltre la trasmissione di Rai2 lancerà un karaoke, ogni ora esatta per cinque volte, con le scuole e le Associazioni di tutta Italia che si sono prenotate attraverso internet. Il vincitore sarà nominato “Ambasciatore della Terra”. 
Su Rai1 alle 14.00 l’appuntamento è con Diario di casa: Armando Traverso e Carolina Benvenga con la nutrizionista Elena Cocchiara parlano di educazione alimentare, di come evitare lo spreco di cibo, ma anche di storie e pietanze per chi ama la Terra. A seguire, a La Vita in Diretta Lorella Cuccarini si collega con #OnePeopleOnePlanet per affrontare il tema della tutela dell’ambiente e il concetto di “possesso”. Alle 17.40 è Alberto Matano a collegarsi con #OnePeopleOnePlanet per parlare con Andrea Lucchetta di Sport e Ambiente. Il racconto di questa grande Giornata della Terra torna su Rai3 alle 18.05 con Mario Tozzi, a Geo, nuova incursione nella maratona virtuale  per approfondire le questioni legate al rapporto tra “Umanità e Natura”. 
Alle 18.00 su Rai Gulp le giovani generazioni potranno assistere ad una puntata speciale di  #Explorers che racconterà la Giornata della Terra come un’occasione educativa insieme a Francesco Barberini, Alfiere della Repubblica per meriti scientifici e divulgativi e con  alcuni giovani reporter della redazione ambientalista “giornalisti nell’erba”. Su Rai Storia alle 19.10 Il sale della terra, il documentario d’autore dedicato al viaggio del fotografo brasiliano Salgado attraverso i continenti sulle tracce di un'umanità in pieno cambiamento.
Alle 21.20 con la trasmissione di servizio Chi l’ha visto? si celebrerà su Rai3 la Giornata guardando le inedite e suggestive immagini della Terra riprese in questo periodo di emergenza. Alla stessa ora su Rai4, il film apocalittico E venne il giorno, diretto da M. Shyamalan, con M. Wahlberg, Z. Deschanel e J. Leguizamo che mette in guardia sui pericoli dell’inquinamento. In seconda serata su Rai1 sarà Porta a Porta, alle 23.50, a chiudere la maratona tv delle celebrazioni con un ampio approfondimento sull'Earth day. 
Grande la proposta di RaiPlay per la Giornata della Terra. Oltre alla diretta streaming della maratona globale, Rai Digital lancia infatti dalla homepage della piattaforma Rai il ciclo di documentari della serie “Interdependance”, disponibili già dal 24 marzo. Si tratta di un progetto composto da undici cortometraggi, avviato nel 2018, che esplora in modo creativo la posizione dell'umanità e della natura. Le storie chiave, illustrate da undici cineasti riconosciuti a livello internazionale, riflettono le relazioni intrecciate tra la società umana e l'ambiente naturale, aggravate dal cambiamento climatico a più livelli, suggerendo anche le possibili soluzioni. I cortometraggi sono stati realizzati da registi selezionati per le loro qualità artistiche e il loro impegno nell'affrontare i temi relativi all'ambiente e ai cambiamenti climatici. Si tratta di registi del calibro di Faouzi Bensaïdi (Marocco), Ása Hjörleifsdóttir (Islanda), Salomé Lamas (Portogallo), Bettina Oberli (Svizzera), Shahrbanoo Sadat (Afghanistan), Maha- mat-Saleh Haroun (Chad), Leon Wang (Cina), Nila Madhab Panda (India), Daniela Thomas (Brasile), Silvio Soldini (Italia) e Karin Williams (Nuova Zelanda).  Interdependence è una produzione ART for The World, con il patrocinio delle Nazioni Unite di Ginevra, dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale e della Città di Milano, supportata dal sostegno di molte aziende internazionali impegnate sui problemi legati all’ecologia e all’ambiente.
E ancora, Rai Scuola e Rai Cultura saranno in prima linea con i loro due portali web dove saranno resi disponibili i principali programmi d’interesse ambientale e naturalistico mandati in onda sui due canali specializzati a partire dallo speciale “22 aprile - Giornata Mondiale della Terra” e le 16.00 puntate sul clima realizzate in collaborazione con L’Accademia Nazionale dei Lincei. I materiali saranno progressivamente caricati e disponibili su:
Rai Cultura: www.raicultura.it/speciali/linceiperilclima
Rai Scuola: www.raiscuola.rai.it/
Accademia Nazionale dei Lincei: www.linceiscuola.it/lincei-clima/

Rai Radio: On air per la salvaguardia del Pianeta
In occasione del 50° Earth Day, Radio1, già nella notte del 21 dedica spazio alla più grande manifestazione ambientale del Pianeta nella puntata di “Stereonotte”, mentre nel giorno dell'anniversario, mercoledì 22, finestre ad hoc sul tema, sono aperte  ne “Il mattino di Radio1” dalle 6 alle 7, a “Radio1 in viva voce” alle 15.30 e nella rassegna stampa notturna di Radio1 “Tra poco in edicola” alle 23.30.
Radio2 segue la Giornata con citazioni all’interno dei suoi programmi e, in particolare, attraverso “Caterpillar”, la trasmissione promotrice dell’iniziativa “M'illumino di meno”, che da sempre si occupa di tematiche ecologiche. Nella puntata del 22, alle 18.00, in collegamento telefonico con i conduttori Massimo Cirri e Sara Zambotti, il botanico, accademico e saggista Stefano Mancuso interviene sui temi della natura e della salvaguardia della Terra. Agli ascoltatori si chiederà anche di raccontare in diretta quali e quante piante sono riusciti a coltivare in casa, in questi giorni di lockdown.
Sempre mercoledì 22, Radio3 celebrerà la giornata della Terra alle 11.30 attraverso "Radio3 Scienza", un programma che sistematicamente si interroga sulla salute del pianeta e su cosa i cittadini possono fare per tutelarlo. Al centro della puntata, i temi della deforestazione, dell’erosione, della biodiversità e delle conseguenze della crisi climatica mondiale, per capire quali sono le priorità ambientali per un sistema di sviluppo più sostenibile.
Per celebrare l’Earth Day, anche Isoradio proporrà approfondimenti con esperti e racconterà le iniziative proposte dalle associazioni ambientaliste nel corso della sua programmazione. Il focus sarà la salvaguardia del Pianeta per salvaguardare noi stessi, anche in riferimento all’emergenza sanitaria in corso.
Infine, visto che l’amore e il rispetto del Pianeta si imparano e si coltivano fin da piccoli, Radio Kids, dedicherà alla nostra Terra la puntata del 22 aprile di Big Bang condotta da Armando Traverso, alle 13.00.