Rai.it
Rai Sport

Il 1978 di Classic, tra Sara Simeoni e gli azzurri d'Argentina

Europei di atletica e mondiali di calcio in palinsesto

(none)

E’l’anno 1978 il protagonista del palinsesto di domani, martedì 24 marzo, di Raisport Classic. Fu un anno, quello, che regalò all’Italia sportiva, tra gli altri, un quarto posto nel mondiale di calcio, con gli azzurri di Bearzot che, in Argentina, posero le basi per il trionfo spagnolo di quattro anni più tardi, e un successo europeo, con annesso record del mondo, di Sara Simeoni.

Nel palinsesto del canale tematico della Rai, infatti, figurano, in apertura di programmazione, alle 16.00, la semifinale del mundial argentino, persa 1-2 contro l’Olanda, che pur priva della sua stella più luminosa, Johann Crujff, rimonta, nella ripresa, con due reti straordinarie, entrambe dalla lunga distanza, l’iniziale vantaggio azzurro propiziato da Bettega che costringe Brandts all’autorete. Gli azzurri, dopo quella bruciante eliminazione, affrontarono il Brasile nella finale per il terzo posto, finendo anche in questo caso sconfitti: la partita chiuderà la programmazione giornaliera di Raisport + HD (canale 57 DDT) alle 22.00. Sempre in quell’anno, a Praga, si disputarono i Campionati Europei di atletica leggera, e dopo l’oro indoor di Brescia di marzo, Sara Simeoni, ad agosto, conquistò anche quello assoluto, eguagliando anche, con 2.01 m., il primato del mondo.

Fu la prima volta, tra l’altro, che i telespettatori italiani poterono esultare con la Simeoni primatista iridata: la saltatrice azzurra, infatti, aveva già stabilito, in quello stesso anno, il record mondiale, saltando 2.01, qualche settimana prima, a Brescia, in occasione di un meeting internazionale Italia-Polonia. Quell’evento, però, non era coperto dalle telecamere, ma solo dai fotografi: un motivo in più per riscoprire i salti della Simeoni grazie a Raisport Classic.