Rai.it
Rai Storia

Passato e Presente

Il martedì nero di Wall Street

Dopo la fine del primo conflitto mondiale, gli equilibri internazionali mutano radicalmente. L’Europa cede il suo primato economico agli Stati Uniti dove, durante gli anni Venti, la produzione e i profitti crescono a ritmo vertiginoso. Il mercato interno ha però una capacità d’acquisto limitata, che risulta insufficiente, mentre il mercato estero, dopo i primi anni caratterizzati da una forte domanda, comincia a rallentare la richiesta. Segnali ignorati dal mercato finanziario, che anzi, continua ad alimentare manovre speculative. L’ottimismo degli “anni ruggenti” sembra un sogno senza fine, ma il 29 ottobre del 1929 il risveglio sarà brusco: la borsa di Wall Street crolla, trascinando con sé le vite di milioni di americani.  Una pagina di storia ripercorsa dal professor Mauro Canali e da Paolo Mieli a “Passato e Presente”, in onda sabato 11 gennaio alle 20.30 su Rai Storia.