Rai.it
Rai Radio 3

Pantheon

2020, il futuro ha venti anni

(none)
Il 2000 è stata per molte generazioni la data simbolo che segnava l’inizio del futuro. Ora che il primo secolo di un nuovo millennio ha già compiuto un quinto del suo cammino, Rai Radio3 proverà a ragionare su cosa è accaduto davvero nel mondo e nelle nostre vite in questi primi vent’anni. Nel tentativo di tracciare una sorta di radiografia del nostro tempo, nel corso del 2020, la rete dedicherà spazi e approfondimenti alle idee, ai libri, agli spettacoli e ai progetti che più hanno caratterizzato questo primo quinto di secolo. Un nuovo ciclo di Pantheon intitolato appunto “2020: il futuro ha vent’anni” guiderà gli ascoltatori alla scoperta della rivoluzione digitale e dei cambiamenti climatici, delle innovazioni tecnologiche, della globalizzazione dei costumi e dell’economia tra crisi e innovazioni, senza dimenticare le novità nella mentalità e nel pensiero. Le voci di Rai Radio 3 incontreranno tredici grandi studiosi: ad iniziare Marino Sinibaldi e Luca Caracciolo, per poi proseguire con Loredana Lipperini e Michela Murgia, Anna Maria Giordano e Lucrezia Reichlin (18 gennaio), Rossella Panarese e Luciano Floridi (25 gennaio), Marco Motta e Luca Mercalli e molti altri.  Cosa è accaduto nei primi vent’anni del secolo nella ricerca scientifica e nella tecnologia? Quali sono state le accelerazioni, le svolte inattese, i cambi di prospettiva o i settori più promettenti? Radio3 Scienza (dal lunedì al venerdì alle 11.30) con la serie di puntate "Col Venti in poppa" - Conversazioni scientifiche tra storia e futuro prova a fare un bilancio delle aree in cui la ricerca scientifica - in questo primo quinto di secolo - ha fatto uno scatto in avanti. Venti scienziate - tra cui l’astrofisica Sandra Savaglio, la fisica Fabiola Gianotti e la paleoantropologa Silvana Condemi - eccellenze nel loro campo, raccontano e ragionano sui momenti più importanti della loro disciplina negli ultimi due decenni, costruendo una prima mappa per capire il futuro che ci attende.
Quali libri hanno segnato i primi vent'anni del nuovo millennio? È la domanda che Fahrenheit (dal lunedì al venerdì 15.00 - 18.00) sta ponendo agli ospiti, agli ascoltatori e ai professionisti del mondo dell’editoria per tentare di interpretare il mondo anche attraverso la letteratura. Non possono mancare gli audiodocumentari di Tre soldi (lunedì – venerdì alle 18.50): Partire. Restare. Tornare - Un viaggio di sola andata nei primi 20 anni del nuovo millennio di Marina Lalovic, nata in quella che un tempo era la ex Jugoslavia e da vent’anni in Italia, sarà poi seguito da Stardust memories - Souvenir della notte trasteverina (dal 27 gennaio) di Chloé Barreau, lo sguardo di una giovane francese su Roma mentre si trasferisce nella città eterna all’inizio del secolo.