Rai.it
RAI

Ascolti tv di martedì 7 gennaio

Al film "Non c'è più religione" il prime time. Grande attenzione per l'informazione Rai con il Tg1 oltre i 6 milioni. Record d'ascolti per "L'eredità". Alle reti Rai prima serata e intera giornata

È il film “Non c’è più religione” di Rai1 ad aggiudicarsi la prima serata di ieri martedì 7 gennaio: la commedia sull’integrazione di Luca Miniero con Claudio Bisio, Alessandro Gassman e Angela Finocchiaro vince gli ascolti del prime time con 3 milioni 544mila telespettatori e il 15,4 di share. 
Grande attenzione su Rai3 per la puntata di “#Cartabianca”, il settimanale di attualità e politica condotto da Bianca Berlinguer, che ha ottenuto 1 milione 255mila spettatori e il 6 di share.
Su Rai2 l’esordio della seconda stagione di “Il molo rosso”, la serie thriller spagnola che intreccia passione, intrighi e tradimenti,  ha totalizzato 779mila telespettatori con il 3,3 di share.
Da segnalare, in seconda serata su Rai1, il programma di approfondimento di Bruno Vespa “Porta a porta” con 841mila spettatori e il 9,6 di share. 
Ottimo riscontro per l’informazione Rai che sta seguendo puntualmente la complessa situazione internazionale. Il Tg1 delle 20 realizza il record di ascolto rispetto alla passata stagione autunnale: supera la soglia dei  6 milioni ascoltatori (l’ultima volta era il 25 febbraio 2019) con uno share del 24,7%. Molto bene anche il Tg2 delle 13 visto da 2 milioni 302mila con il 16 di share e Tg2 Post, alle 21.00, con 1 milione 147mila spettatori (share del 4,3). Il Tg3 delle 19 ha totalizzato, invece, 2 milioni 302mila spettatori (share dell’11,8) arrivati a 2 milioni 705mila (share del 12,1 ) per le edizioni curate dalla Tgr. 
Sempre molto apprezzato il palinsesto del day time del servizio pubblico. In particolare, nella mattinata di Rai1, “Unomattina” ha raccolto un netto di 933 mila telespettatori con il 18,6 di share, e la prima parte di “Storie italiane” ha ottenuto  1 milione 84mila spettatori con il 20,6 di share. Nel pomeriggio, “Vieni da me” ha registrato 1 milione 961mila spettatori con il 13,5 di share. Bene anche la soap “Il paradiso delle signore” con 1 milione  749mila telespettatori pari al 14,5 di share, e “La vita in diretta” che sfiora i 2 milioni di telespettatori (1 milione 997mila il dato esatto) con il 14,9 di share. Nel preserale, eccellente la performance di “L’eredità + La sfida dei 7” che ottiene 4 milioni 756mila ascoltatori pari al 24.1%. È il secondo miglior risultato rispetto a tutto il 2019. È, invece, record d’ascolti per la sola parte del programma “L’eredità” con 5 milioni 645mila ascoltatori e uno share del 26,25. Leader nella fascia access “I soliti ignoti - il ritorno” con 5 milioni  979mila spettatori e uno share del 22,5. 
Su Rai3, al mattino, positivo il dato di “Agorà” seguito da 506mila telespettatori con il 9,2 di share; nel pomeriggio il programma condotto da Sveva Sagramola “Geo” è stato visto da 1 milione 648mila spettatori pari al 12 di share. Nell’access della terza rete cresce il gradimento di “Generazione bellezza”  che piace a 1 milione 258mila persone con il 5 di share.
In evidenza tra i canali specializzati, Rai 4 con il film “Come ti ammazzo il bodyguard” (481mila telespettatori e 2 di share), Rai5 con il film “Joy” (314mila telespettatori 1,3 di share) e Rai Movie con “Pazza di me” ( 339mila spettatori e l’1,4 di share).
Il gruppo Rai si aggiudica la prima serata con 9 milioni 263mila telespettatori e il 35,9 di share, l’intera giornata con 3 milioni 788mila e il 35,9 di share.