Rai.it
RaiPlay

La storia del processo a Nelson Mandela

Il 5 dicembre 2013 moriva Nelson Mandela, primo presidente nero del Sudafrica, protagonista della lotta al regime di segregazione razziale dell’apartheid e premio Nobel per la pace. A sei anni di distanza, RaiPlay lo ricorda con il documentario “Lo Stato contro Mandela e gli altri”, disponibile sulla piattaforma digitale dal 3 dicembre. Presentato fuori concorso al Festival di Cannes nel 2018, il documentario ricostruisce lo storico processo di Rivonia, durato nove mesi tra il 1963 e il 1964, che Mandela dovette affrontare insieme ad altri otto imputati, accusati di crimini punibili in Sudafrica con la pena capitale. Con grande coraggio e determinazione, i nove riuscirono a far conoscere al mondo i soprusi dei bianchi sui neri, e ad evitare la pena di morte. Il giornalista Nicolas Champeaux e il regista Gilles Porte hanno potuto ricostruire la storia del processo grazie al ritrovamento di una registrazione audio di 256 ore, divenuta ascoltabile con l’aiuto di un macchinario, inventato dal francese Henri Chamoux, capace di digitalizzare il documento analogico senza rovinarlo. Una testimonianza preziosissima che ha permesso di far conoscere al mondo la storia di “Madiba” e dei suoi sostenitori. Non essendo stato girato alcun video nell’aula del tribunale, i suoni e le voci dei giudici e degli imputati sono accompagnati, nel documentario, dalle illustrazioni dell’artista olandese Oerd van Cuijlenborg e commentate dalle parole degli attivisti che vissero il processo in prima persona: Winnie Mandela, Denis Goldberg, Ahmed Kathrada e Andrew Mlangeni. Anche loro, come “Madiba”, furono sottoposti a spietati controlli incrociati ma, la loro lotta è risultata vincente: riuscirono a portare il regime di apartheid sul banco degli imputati e a cambiare il corso della storia.