Rai.it
Rai 4

Wonderland

Il crepuscolo dei gangster. Martin Scorsese racconta "The Irishman"

(none)
“In una sensibilità cattolica più mediterranea, un uomo o una donna possono venire meno e cadere nell’ingiustizia e nel peccato, e tuttavia hanno ancora la possibilità di cambiare. Di contro, penso che nella sensibilità irlandese questa possibilità sia molto limitata e che le persone si portino sempre dietro questa dannazione. E tutto questo genera una grande produzione poetica…“. E’ un passaggio dell’intervista che Martin Scorsese ha rilasciato a Wonderland, in onda domani ,martedì 5 novembre alle 22.55 su Rai4, per raccontare "The Irishman", il suo recente capolavoro presentato alla Festa del Cinema di Roma. "The Irishman" è l’ultimo capitolo della saga sul moderno gangsterismo americano raccontata negli anni dal regista. 
Anche quest’anno, Wonderland propone una doppia copertina sulle novità della settimana: il titolo “pop” di questo martedì è Scary Stories to Tell in the Dark di André Øvredal, grande saga antologica horror dal sapore anni ’80 prodotta da Guillermo Del Toro. 
La copertina “cult” sarà invece dedicata al vincitore della Palma d’Oro di Cannes 2019, la prima nella storia ad essere attribuita a un film coreano: Parasite, diretto dal regista di Snowpiercer Bong Joon-ho, racconta il conflitto di classe attraverso una commedia nera che si trasforma strada facendo in un feroce thriller. 
Le due categorie “pop” e “cult” caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.
Torna la rubrica Sound Invaders: Mario Gazzola presenta questa settimana Death Stranding, videogame fantascientifico con la colonna sonora del gruppo finlandese Apocalyptica.   
Terzo appuntamento anche con la nuova rubrica Gotico catodico, racconto a puntate dei più celebri e curiosi sceneggiati Rai di genere gotico e giallo-magico. Questa settimana Luigi Cozzi racconta genesi e fortuna della serie antologica del 1973 La porta sul buio, di Dario Argento, a cui ha attivamente collaborato come sceneggiatore e regista.