Rai.it
Rai 3

Tgr RegionEuropa

I problemi della pesca

Le ragioni della protesta dei pescatori italiani contro l’imposizione di nuove regole e controlli da Bruxelles con la Commissione Europea che penalizza in questo modo la nostra attività marittima. Se ne parla a “RegionEuropa”, il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella in onda domenica 10 novembre alle 11.30 su Rai3 e in live streaming su Rai Play. Le regole europee nel settore della pesca – spiega il reportage di Antonio Silvestri – non sempre sono giustificati dalla necessità di salvaguardare l’ambiente: il presidente di FedagriPesca, Paolo Tiozzo, si sofferma sulle problematiche relative alla pesca in Adriatico e sulla necessità di approfondire i temi ambientali col dialogo costruttivo tra imprese e autorità nazionali e europee. A fianco della protesta dei pescatori italiani si è schierato nell’Europarlamento il M5Stelle Europa: ne spiega le ragioni l’eurodeputata Rosa D’Amato.
In primo piano anche l’apertura del primo museo dedicato a un salume, la Mortadella Igp di Bologna, alla quale è intervenuta come madrina Anna Falchi; e il Festival Eurovisioni, che è stata l’occasione - in tema di privacy e salvaguardia dei dati personali - di ricordare il garante europeo della Privacy, Giovanni Buttarelli, recentemente scomparso. Evidenziando il lavoro di Buttarelli, il cui prezioso lavoro ha portato al Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, si è fatto ricorso anche a quanto da lui affermato a “RegionEuropa” in un intervista dello scorso aprile. Il garante italiano della Privacy, Antonello Soro, parla della necessità di una forte integrazione europea in questo settore, mentre il Presidente della Rai, Marcello Foa, sottolinea come sia necessaria maggiore attenzione all’informazione sul web, privilegiata dai giovani. Nel servizio interviene anche Giacomo Mazzone, capo delle Relazioni Istituzionali dell’Eurovisione.
Appuntamento anche con la rubrica “Matera Capitale Europea della Cultura” 2019 in collegamento con la redazione Tgr della Basilicata a Potenza e con le “Opportunità Europa” che propone un bando per il sostegno alle imprese della moda nel quadro del programma Cosme e un concorso per il Design rivolto a aziende e professionisti.