Rai.it
Rai 5

Save the date

Ospite Corrado Augias

Il debutto del Maestro Michele Mariotti al Teatro dell’Opera di Roma con l’“Idomeneo, re di Creta”. Ne parla il nuovo appuntamento con “Save The Date”, il settimanale di Rai Cultura in onda venerdì 8 novembre alle 23.10 su Rai5. Ospite della puntata, lo scrittore Corrado Augias  che commenta alcuni appuntamenti della settimana culturale italiana. L’opera mozartiana  è con la regia di Robert Carsen, che collabora anche con Luis F. Carvalho alle scene e con Peter van Praet alle luci. A seguire, “Leonardo da Vinci: anatomie spirituali”,  la seconda tappa del progetto “Ergo sum”, con il quale Raphael Bianco della Compagnia EgriBiancoDanza invita lo spettatore a riflettere sul concetto di esistenza, attraverso l’esplorazione delle idee di straordinarie figure della storia del pensiero scientifico. Per l’arte, update su “Primo Levi. Figure”, fino al 26 gennaio 2020 alla Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino; “Picasso. La Sfida della Ceramica”, fino al 13 aprile 2020, Mic Museo internazionale delle Ceramiche a Faenza; “L’enigma del reale. Ritratti e nature morte dalla Collezione Poletti e dalle Gallerie Nazionali Barberini Corsini”, fino al 2 febbraio 2020, Galleria Corsini a Roma. Obiettivo, inoltre sull’”Orestea”, nella versione della giovane compagnia “Anagoor”, vincitrice del Leone d’Argento 2018 al Festival Internazionale del Teatro della Biennale di Venezia. Per la musica, in primo piano Vinicio Capossela, dal 4 ottobre impegnato nel tour che prende spunto dal suo ultimo progetto discografico, “Ballate per uomini e bestie”, vincitore del prestigioso Premio Tenco 2019 come "Miglior disco in assoluto". Per il teatro, si parla di “Lo zoo di vetro” di Tennesee Williams, con Tindaro Granata, regia di Leonardo Lidi. Ancora arte con la mostra “Natalia Goncharova. Una donna e le avanguardie tra Gauguin, Matisse e Picasso”, a Palazzo Strozzi, Firenze, fino al 12 gennaio 2020. Si tratta di una retrospettiva sulla figura di Natalia Goncharova (1881 – 1962), la pittrice russa che, trasferitasi a Parigi nel 1914, adottò i nuovi principi del futurismo e poi diventò un'esponente di spicco del raggismo. Corrado Augias presenta “Il grande romanzo dei Vangeli”, un nuovo affresco sulle pagine dei Vangeli, ricostruito da Corrado Augias a colloquio con Giovanni Filoramo, uno dei massimi storici del cristianesimo, che rivela aspetti poco noti non solo della vita di Gesù, ma anche di figure chiave che lo affiancarono nella sua esistenza. In chiusura, lancio di “Bookcity”, dal 13 al 17 novembre a Milano.