Rai.it
RAI

Ascolti tv di lunedì 4 novembre

Fiorello record con "VivaRaiPlay!". Boom di ascolti per "I soliti ignoti il ritorno". Molto bene l'informazione Rai con il Tg1 in primo piano

Straordinario successo per l’esordio di Fiorello in Rai. Un telespettatore su quattro ha seguito il debutto dell’anteprima di “VivaRaiPlay!”, in access prime time ieri su Rai1, per un totale di 6 milioni 532mila persone pari al 25,1 di share. Oltre 9 milioni i contatti raggiunti dal programma in soli 20 minuti di messa in onda, con un’altissima permanenza media, pari al 72% del totale. Il picco di ascolto (6 milioni 726mila, 25,9 di share) è stato toccato alle 20.48 quando Fiorello ha presentato Biagio Antonacci. La trasmissione è piaciuta a un pubblico di ragazze tra i 15 e i 24 anni per il 23,8%, e ai laureati per il 27,1%.
A seguire boom di consensi per “I soliti ignoti – il ritorno” che ha segnato il record d’ascolti dal suo ritorno, nel 2017, con  6 milioni 365mila spettatori e il 23,8 di share. In prima serata, ottimo il riscontro di pubblico per il Commissario Montalbano. L’episodio “Il gioco degli specchi” ha affascinato 4 milioni 851mila pari al 22,9 share, dominando la prima serata. Nella stessa fascia, Rai2 ha puntato su  allegria e spettacolo con “Stasera tutto è possibile”, lo show condotto da Stefano De Martino apprezzato da 1 milione 510mila teleutenti con il 7,5 di share. Molto bene anche l’approfondimento di temi di attualità proposto dalla terza rete: nel prime time le inchieste di “Report” con Sigfrido Ranucci hanno interessato 1 milione 846mila e il 7,7 di share. Ancora una volta la pluralità dell’offerta televisiva, tra proposte innovative e brand storici dell’azienda, ha premiato il gruppo Rai che ieri ha ottenuto una netta vittoria degli ascolti non solo nel prime time (10 milioni 358mila telespettatori, pari al di 40 share), ma anche nell’intera giornata (3 milioni 916mila e il 37,8 di share) e nella seconda serata (4 milioni 520mila e il 38,1). In questo ultimo segmento spiccano su Rai1 il settimanale di approfondimento “Frontiere” di Franco di Mare, con una puntata dedicata alla caduta del muro di Berlino, che ha fatto registrare 1 milione 101mila telespettatori e l’11,9 di share; su Rai3 il programma “Prima dell’alba”, la serie di inchieste di Salvo Sottile sul mondo della notte, che ha totalizzato 754mila telespettatori con il 4,4%.
Da segnalare la programmazione dedicata dal Servizio Pubblico alle celebrazioni del 4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Le prime finestre sono state proposte su Rai1 da “Unomattina” seguito da 919mila telespettatori pari al 17,2. Alle 11.25, la diretta da Napoli di Tg1 e Rai Quirinale in occasione della Cerimonia militare commemorativa, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha avuto un seguito di 1 milione 201mila persone e il 13,4 di share. Anche le testate tv hanno dato ampia copertura all’anniversario e hanno incassato il gradimento del pubblico.  Leader d’ascolti sempre il Tg1 delle 20 che ha catturato l’attenzione di 5 milioni  363mila persone (22,4%). Il Tg2 delle 13 ha realizzato  1 milione  919mila pari al 14,1 di share e il Tg3 delle 19 ha totalizzato 2 milioni  28mila spettatori (10,9%) saliti a 2 milioni  594mila e uno share del 12% nelle edizioni curate dalla Tgr. 
Nel day time di Rai1 bene “Storie italiane” che nella prima parte hanno raccolto il 18,2 di share con 905mila utenti,  mentre, nel pomeriggio, “Vieni da me” con Caterina Balivo ha aperto la sua settimana di programmazione con 1  milione 801mila spettatori e il 13,2 di share. Nel preserale ottimo riscontro di pubblico per “L’eredità” seguita da oltre 5 milioni di telespettatori (5 milioni 60mila il numero esatto) e il 24,6 di share.