Rai.it
Rai Radio 3

Radio3 Mondo

Il Sinodo per l'Amazzonia

L'Amazzonia ecuadoriana brucia, ma non solo a causa di roghi appiccati per ampliare la frontiera agricola: lo denuncia uno studio dell'Università di Padova, fondato su mappature e rilievi termometrici delle isole di calore generate dai "mecheros", gli inceneritori di gas di scarto associati all'estrazione di idrocarburi. I 'mecheros' bruciano ogni anno da 30 a 100 milioni di metri cubici di gas, principalmente metano provocando il cosiddetto "gas flaring" che costituisce una fonte di inquinamento chimico, termico e luminoso che ha effetti sia sugli ecosistemi che sulle comunità locali. Amazzonia emergenza simbolo della crisi climatica alla quale cercherà di offrire risposte anche il Vaticano. Il 6 ottobre si aprirà il Sinodo dell'Amazzonia, voluto da Papa Francesco per mettere in evidenza le difficoltà di vita dei popoli della foresta amazzonica, dimenticate e senza prospettive per un futuro sereno, e per denunciare lo sfruttamento, il disboscamento e gli incendi che stanno distruggendo il polmone del nostro Pianeta, mettendone a rischio la stessa sua sopravvivenza. Domani, mercoledì 2 Ottobre alle 11 su Rai Radio3, Anna Maria Giordano ne parlerà con Lucia Capuzzi, giornalista di Avvenire, ha scritto Frontiera Amazzonia. Viaggio nel cuore della terra ferita (ed. emi) e con Vincenzo Giardina, africanista, scrive per l’Espresso, Internazionale, Nigrizia e l’agenzia Dire