Rai.it
Rai Movie

OffStage

Nuova edizione con Frediana Biasutti

(none)

Il 10 settembre su Rai Movie parte la terza edizione di OffStage: otto appuntamenti di seconda serata con gli attori del nostro cinema, intervistati  da Frediana Biasutti nell’aula di recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, la più antica e prestigiosa scuola di cinema italiana.
Valerio Aprea, Giuseppe Fiorello, Fabrizio Gifuni, Francesca Inaudi, Benedetta Porcaroli, Vittoria Puccini, Lorenzo Richelmy e Greta Scarano, si raccontano a OffStage davanti agli studenti del triennio di recitazione: racconti personali dei loro inizi in una emozionante atmosfera di intimità in cui chi ha raggiunto il successo condivide le sue esperienze con chi sta lavorando per conquistarselo.
Ogni  puntata è preceduta o seguita da  un film interpretato dall’attore protagonista della puntata..
OffStage è prodotto da Rai Movie in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia.
OffStage - Regia di Giuseppe Bucchi. Produttore esecutivo Sabrina La Croix

Martedì 10/09  – OffStage – Vittoria Puccini

a seguire “Acciaio” di Stefano Mordini e “Maraviglioso Boccaccio” di Paolo e Vittorio Taviani

Martedì 17/09 – OffStage – Lorenzo Richelmy

a seguire “Una questione privata” di Paolo e Vittorio Taviani

 

Martedì 24/09 – OffStage – Francesca Inaudi

preceduto alle ore 21.10 da “Matrimoni e altri disastri” di Nina di Majo e seguito da “La  mossa del pinguino” di Claudio Amendola

Martedì 1/10 – OffStage – Benedetta Porcaroli

Martedì 8/10 – OffStage – Valerio Aprea

preceduto alle ore 21.10 da “Smetto quando voglio” di Sydney Sibilia

Martedì 15/10 – OffStage – Greta Scarano

preceduto alle ore 21.10  da “Suburra” di Stefano Sollima e seguito da “Senza nessuna pietà” di Michele Alhaique

Martedì 22/10 – OffStage – Fabrizio Gifuni

preceduto alle ore 21.10 in prima serata da “Il Capitale Umano” di Paolo Virzi e seguito da “Dove non ho mai abitato” di Paolo Franchi

Martedì 29/10 – OffStage – Beppe Fiorello

preceduto alle ore 21.10 da “Magnifica presenza” di Ferzan Özpetek e seguito da “Era d’estate” di Fiorella Infascelli