Rai.it
Rai 2 e Rai Sport

Pallavolo maschile, Campionati Europei

Il volley non cambia colore: dopo le ragazze tocca agli uomini, sempre in maglia azzurra

(none)

Settembre si conferma il mese del grande volley continentale. Appena archiviata l’edizione femminile del campionato europeo, con il bronzo dell'Italia, è già tempo di quello maschile.

Stessa formula itinerante, con quattro pool da sei squadre (un totale di 24 nazioni qualificate) in quattro paesi diversi: Francia, Slovenia, Belgio e Olanda. Per chi supererà la prima fase gli obiettivi saranno due: battere gli avversari e resistere alla stanchezza dei viaggi e trasferimenti non sempre brevissimi.

L’Italia di “Chicco” Blengini, inserita nella pool A assieme a Portogallo, Bulgaria, Romania, Grecia a ai padroni di casa transalpini, giocherà le partite della prima fase a Montpellier, una delle tre città francesi che ospitano l’evento (la altre sono Parigi e Nantes, dove si disputeranno alcuni dei match della seconda fase).

Con sei titoli conquistati nella propria storia (ma l’ultimo è datato 2005), quattro medaglie d’argento e tre terzi posti, gli azzurri sono una delle nazionali più titolate e, ovviamente, una delle più attese, anche perché, con il pass olimpico già conquistato, la rassegna continentale diventa una delle ultima occasioni ufficiali per il Ct di provare soluzioni e/o uomini con vista Tokyo.

La Rai trasmetterà in diretta tutto il campionato europeo, tra Raisport+HD e Rai2, ormai la “casa” televisiva delle nazionali azzurre del volley: le telecronache delle partite dell’Italia saranno di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta, gli studi pre e post partita di Alessandro Antinelli e Claudio Galli. Il primo appuntamento è per domani, alle 17.00, su Rai2, per la gara d'apertura, contro il Portogallo.