Rai.it
Rai 2

Sorgente di vita

Il Rinascimento parla ebraico

Domenica 4 agosto, su Rai2 alle 8.40 Sorgente di vita parlerà della mostra “Il Rinascimento parla ebraico” inaugurata recentemente al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara, che racconta  il contributo della cultura ebraica al fecondo periodo di rinnovamento tra ‘400 e ‘500. La presenza e il ruolo degli ebrei nell’Italia delle corti e dei signori, degli Este  a Ferrara, dei Medici a Firenze, dei Gonzaga a Mantova, della Serenissima a Venezia e della Roma dei papi, e il rapporto, tra luci e ombre, con i governanti delle diverse realtà italiane. Nel percorso  viene illustrata la vita quotidiana degli ebrei del tempo, le botteghe, i mestieri, ma anche la vita religiosa e culturale  con illustrazioni tratte da antiche miniature. In particolare viene sottolineato l’uso della lingua ebraica nelle opere degli artisti cristiani, come Mantegna o Carpaccio, e l’influenza del pensiero e della mistica ebraica nella cultura del tempo 
La figura di Leo Levi, il più importante etnomusicologo e studioso di canti e liturgie ebraiche, che negli anni ’50 e ’60 registrò migliaia di brani in Italia e all’estero, in collaborazione con la Rai e l’Accademia di Santa Cecilia. Nato in Italia, emigrato in terra d’Israele  durante il fascismo, tornò dopo la guerra  per lavorare sulla musica popolare italiana, collaborando con i maggiori esperti  di quegli anni. In particolare si impegnò  per salvaguardare dall’oblio il patrimonio liturgico - preghiere, salmi, canti dello Shabbat e delle festività – di tante comunità ebraiche che, a causa della guerra, si andavano spopolando. Il suo lavoro viene oggi riscoperto, con la pubblicazione di libri e cd. 
Il turismo nei luoghi ebraici in Italia, un settore in crescita. Tra antichi ghetti e giudecche, musei e siti archeologici e della memoria, una ricerca fotografa una realtà interessante per i tour operator, in grado di generare flussi di visitatori in numerose località, da nord a sud. Alla scoperta di realtà poco conosciute del patrimonio culturale italiano, uno dei percorsi possibili è quello nell’antica Lecce ebraica. Qui è stato inaugurato un museo dedicato alle tracce di quella comunità, che propone visite guidate nella giudecca, attività di formazione, spettacoli e concerti a tema, riscuotendo un notevole successo.