Rai.it
Rai 1

Passaggio a nord ovest

Dall'Arena di Verona alla Cina

(none)

“Passaggio a nord ovest”, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, nella puntata di sabato 10 agosto, alle 15.00, su Rai1, guiderà i telespettatori in uno dei luoghi più affascinanti dell’antichità, che coniuga storia e cultura da più di 2000 anni: l’Arena di Verona.  Edificato dai Romani nel I secolo d. C. per ospitare combattimenti tra gladiatori e la caccia ad animali feroci e esotici, questo meraviglioso anfiteatro è oggi sede di spettacoli lirici ed eventi culturali.
Si ripercorrerà, poi, la triste storia del Titanic. Nella notte tra il 14 e il 15 Aprile del 1912, la nave affondava nell’Oceano Atlantico. Da allora molte spedizioni hanno filmato e studiato il relitto, recuperando migliaia di reperti. Oggi, grazie all’uso di droni, robot subacquei e una ricostruzione virtuale in 3D, che restituisce immagine straordinarie, alcuni studiosi rielaborano nuove teorie sull’impatto della nave con l’iceberg e l’affondamento.
Si proseguirà in Indonesia, nell’isola di Nias, dove sopravvivono ancora le antiche tradizioni. Il fulcro del villaggio e della popolazione è la Omo Sebua, la “grande casa”, che per secoli è stata la dimora dei capi villaggio. Rappresenta la massima evoluzione di questa particolare architettura, che unisce gli elementi decorativi, con le infinite decorazioni, veri “libri di legno” della storia e della cultura.
Infine, Ariane Reimer, insieme al cameraman Ronald Schütze, affronterà un viaggio di circa duemila chilometri in bicicletta, in un’isolata zona della Cina, tra suggestivi paesaggi ad altitudini elevatissime e villaggi tibetani, in un territorio ricco di tradizioni, etnie, lingue e religioni differenti.
Anche questa settimana “Passaggio a nord ovest”, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, partirà per una lunga esplorazione in continenti lontani, in remote epoche della storia e farà assistere a fenomeni naturali spettacolari.
Nella puntata di sabato 10 agosto, alle 15.00, su Rai1, Alberto Angela guiderà i telespettatori in uno dei luoghi più affascinanti dell’antichità, che coniuga storia e cultura da più di 2000 anni: l’Arena di Verona.  Edificato dai Romani nel I secolo d. C. per ospitare combattimenti tra gladiatori e la caccia ad animali feroci e esotici, questo meraviglioso anfiteatro è oggi sede di spettacoli lirici ed eventi culturali.
Si ripercorrerà, poi, la triste storia del Titanic. Nella notte tra il 14 e il 15 Aprile del 1912, la nave affondava nell’Oceano Atlantico. Da allora molte spedizioni hanno filmato e studiato il relitto, recuperando migliaia di reperti. Oggi, grazie all’uso di droni, robot subacquei e una ricostruzione virtuale in 3D, che restituisce immagine straordinarie, alcuni studiosi rielaborano nuove teorie sull’impatto della nave con l’iceberg e l’affondamento.
Si proseguirà in Indonesia, nell’isola di Nias, dove sopravvivono ancora le antiche tradizioni. Il fulcro del villaggio e della popolazione è la Omo Sebua, la “grande casa”, che per secoli è stata la dimora dei capi villaggio. Rappresenta la massima evoluzione di questa particolare architettura, che unisce gli elementi decorativi, con le infinite decorazioni, veri “libri di legno” della storia e della cultura.
Infine, Ariane Reimer, insieme al cameraman Ronald Schütze, affronterà un viaggio di circa duemila chilometri in bicicletta, in un’isolata zona della Cina, tra suggestivi paesaggi ad altitudini elevatissime e villaggi tibetani, in un territorio ricco di tradizioni, etnie, lingue e religioni differenti.

Anche questa settimana “Passaggio a nord ovest”, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, partirà per una lunga esplorazione in continenti lontani, in remote epoche della storia e farà assistere a fenomeni naturali spettacolari.
Nella puntata di sabato 10 agosto, alle 15.00, su Rai1, Alberto Angela guiderà i telespettatori in uno dei luoghi più affascinanti dell’antichità, che coniuga storia e cultura da più di 2000 anni: l’Arena di Verona.  Edificato dai Romani nel I secolo d. C. per ospitare combattimenti tra gladiatori e la caccia ad animali feroci e esotici, questo meraviglioso anfiteatro è oggi sede di spettacoli lirici ed eventi culturali.
Si ripercorrerà, poi, la triste storia del Titanic. Nella notte tra il 14 e il 15 Aprile del 1912, la nave affondava nell’Oceano Atlantico. Da allora molte spedizioni hanno filmato e studiato il relitto, recuperando migliaia di reperti. Oggi, grazie all’uso di droni, robot subacquei e una ricostruzione virtuale in 3D, che restituisce immagine straordinarie, alcuni studiosi rielaborano nuove teorie sull’impatto della nave con l’iceberg e l’affondamento.
Si proseguirà in Indonesia, nell’isola di Nias, dove sopravvivono ancora le antiche tradizioni. Il fulcro del villaggio e della popolazione è la Omo Sebua, la “grande casa”, che per secoli è stata la dimora dei capi villaggio. Rappresenta la massima evoluzione di questa particolare architettura, che unisce gli elementi decorativi, con le infinite decorazioni, veri “libri di legno” della storia e della cultura.
Infine, Ariane Reimer, insieme al cameraman Ronald Schütze, affronterà un viaggio di circa duemila chilometri in bicicletta, in un’isolata zona della Cina, tra suggestivi paesaggi ad altitudini elevatissime e villaggi tibetani, in un territorio ricco di tradizioni, etnie, lingue e religioni differenti.