Rai.it
Rai 5

Infanzia clandestina

La resistenza alla dittatura vissuta da un bambino

(none)
Il racconto autobiografico di un'infanzia rubata nel primo lungometraggio del regista argentino Benjamín Ávila, basato su eventi realmente accaduti. È il film “Infanzia clandestina”, che Rai Cultura propone – anche in lingua originale e senza interruzione pubblicitaria – martedì 6 agosto alle 21.15 su Rai5. Argentina, 1979. Juan ha dodici anni e torna a Buenos Aires con la sua famiglia dopo anni di esilio. I genitori di Juan e suo zio Beto sono membri del Movimento Peronista Montonero e lottano contro gli organi di repressione della dittatura militare, per questo motivo vivono tutti sotto una falsa identità. Juan non deve dimenticare che per tutti il suo nome è Ernesto e che non può dire a nessuno la verità, neanche a Maria - pur essendone innamorato - poiché potrebbe essere fatale per la sua famiglia. Selezionato alla 44a Quinzaine des Réalisateurs (Cannes 2012). Con Natalia Oreiro, Ernesto Alterio, César Troncoso, Cristina Banegas, Teo Gutiérrez Moreno.