Rai.it
Rai 5

Di là dal fiume e tra gli alberi

Il porto di Gallipoli

(none)

Un isolotto adagiato sul mare e collegato alla città nuova da un ponte del Seicento. Gallipoli è la terra protagonista del doc di Vincenzo Saccone per la serie “Di là dal fiume e tra gli alberi”, in onda giovedì 15 agosto alle 20.20 su Rai5. La città, custodita nel grembo della cinta bastionata, ha due porti: quello antico o dei pescherecci e il porto mercantile dove si scrive la sua storia mitica e gloriosa. Tra il 600 e il 700 infatti, Gallipoli era la luce del mondo e dal suo porto partivano decine e decine di navi al giorno cariche di olio lampante che illuminava le strade e le case di tutta Europa. Il mito ha segnato i contorni di una bellezza che sta già dentro il suo nome: gli antichi navigatori greci la chiamavano proprio “Kalè polis”, città bella.

Un sentimento di amore per la città e la custodia del suo passato e della sua identità contraddistingue ogni abitante di questo luogo. Infatti, seppur conquistata dalla modernità con grandi masse che d’estate invadono letteralmente la città vecchia, Gallipoli custodisce gelosamente e mantiene vive le tradizioni che si tramandano di generazioni in generazioni. Tra musica, poesia, fotografia, artigianato, fede, il nostro è un racconto che svela il ritratto di una città nostalgica del fascino della memoria di un tempo, che si materializza nella quotidianità del presente.