Rai.it
Rai 2

Made in sud

Ospiti della puntata Simona Ventura e Eduardo De Crescenzo

(none)

Il divertimento firmato “Made in Sud” sarà protagonista della prima serata di Rai2 lunedì 15 aprile alle 21.20 per la settima puntata del programma, prodotto da Rai2 in collaborazione con Tunnel Produzioni.
A guidare i telespettatori, in una maratona di comicità, saranno Stefano De Martino e Fatima Trotta, con la partecipazione di Biagio Izzo e di Elisabetta Gregoraci.  Risate assicurate con le gag comiche dei numerosi artisti che si susseguiranno in palcoscenico: Antonio D’Ausilio e Francesco Paolantoni, Ciro Giustiniani, Paolo Caiazzo, Simone Schettino, Antonio Giuliani, gli Arteteca, Matranga e Minafò , Manu e Luca, I Ditelo Voi, Enzo e Sal. E ancora Maria Bolignano, Mino Abbacuccio, Tommy Terrafino, Max Cavallari, Mariano Bruno, Luisa Esposito e Floriana De Martino, Francesco Albanese, Ettore Massa, i Radio Rocket, Emiliano Morana,  Roxy Colace, i Sud 58 , Enzo Fischetti, Peppe Laurato con Rosaria Miele, Nello Iorio, Marco Capretti e Peppe Iodice. Colonna sonora della puntata sarà, come sempre, la musica di Frank Carpentieri, mentre non mancheranno i momenti coreografici firmati da Fabrizio Mainini e interpretati dal corpo di ballo del programma.
Ospite speciale della puntata sarà Simona Ventura, quest’anno al timone di The Voice. Grande attesa anche per la partecipazione di  Eduardo De Crescenzo, che  ancora impegnato in teatro con l’acclamato concerto Essenze Jazz,  dedica a Made in Sud una delle sue rarissime apparizioni televisive. Sul palco, con lui, musicisti solisti di grande talento: Enzo Pietropaoli contrabbasso; Marcello Di Leonardo batteria; Julian Oliver Mazzariello pianoforte; Susanna Krasznai violoncello; Daniele Scannapieco sassofono; Eduardo De Crescenzo voce e fisarmonica.
Made in Sud è realizzato nel Centro di Produzione Tv Rai di Napoli, e prodotto da Rai2 in collaborazione con la Tunnel produzioni. E’ un programma di Nando Mormone e Paolo Mariconda, scritto con Francesco Albanese, Gian Luca Belardi, Riccardo Cassini, Francesco Velonà e Ciro Ceruti. Scenografia di Alida Cappellini e Giovanni Licheri. A cura di Cristina Ambrosi, produttore esecutivo Corrado Pacetti, produttore esecutivo Tunnel Fabio Tassan Pagnochet, regia di Sergio Colabona.