Gradimento e qualità dell'offerta

 

 

Il monitoraggio del Gradimento e della Qualità

La rilevazione Qualitel, realizzata dalla Direzione Marketing Rai in collaborazione con il consorzio composto da Mg Research, Noto Sondaggi e EMG Different, ha lo scopo di analizzare e monitorare il gradimento e la qualità percepita dell’offerta Rai sulle seguenti piattaforme:
  • tv
  • radio
  • digital
nonché l’apprezzamento dell’offerta televisiva dedicata ai minori.

Le valutazioni del pubblico sono sintetizzate sulla base di due indicatori misurati su scala 1-10:
  • Gradimento complessivo, ovvero i giudizi su ogni singolo programma/sito/app da parte di chi ne è stato spettatore/fruitore;
  • Qualità percepita, espressa tramite la valutazione di alcuni elementi caratteristici dell’offerta come, ad esempio, la conduzione, il ritmo, i contenuti per un programma tv/radio e la facilità di utilizzo, la completezza e la ricchezza di informazioni per un sito web/app, da parte di chi ne è stato spettatore/fruitore.

Offerta TV

La rilevazione, condotta su un panel di 25.000 individui, rappresentativi della popolazione residente in Italia dai 14 anni in su, ha prodotto un totale di 337.472 questionari compilati da parte di 23.809 individui del panel che hanno visto i diversi programmi tv oggetto di monitoraggio.
L’indice di gradimento complessivo dell’offerta Tv Rai è pari ad un ottimo 7,9 e sintetizza le valutazioni espresse dal pubblico su ogni singolo programma in onda sulle tre reti generaliste e sulla parte più rilevante, in termini di audience, della programmazione di Rai 4. Il punteggio esprime quindi una valutazione molto positiva nei confronti dei programmi e dei canali rilevati e stabile su livelli mediamente più alti rispetto all’anno 2020. Tra le tre reti generaliste, Rai3 evidenzia il gradimento più alto, con un punteggio pari a 8,0; a seguire, Rai1 e Rai2 con un punteggio pari, rispettivamente, a 7,9 e 7,8.
Molto apprezzata l’offerta di Rai4, che registra sul proprio pubblico un punteggio pari a 7,9, per la parte di programmazione misurata, composta prevalentemente da Film, Fiction e serialità di acquisto e con un numero limitato di programmi di intrattenimento.
Anche l’offerta dei canali tematici monitorati risulta molto apprezzata con Rai Storia, che ottiene il gradimento più elevato (7,9) e Rai 5 con un risultato altrettanto positivo (7,7). Anche l’offerta di Rai News 24 e Rai Sport ottiene un gradimento molto buono e pari, per entrambi, a 7,7.

L’indice di Qualità percepita, che sintetizza le valutazioni sugli elementi strutturali dei programmi, come ad esempio la conduzione e i contenuti, è pari a 7,9; un risultato positivo, allineato al gradimento complessivo dell’offerta Rai.

L’approfondimento di tipo qualitativo ha messo in luce come, in un momento in cui emerge con forza un bisogno di certezze, Rai conferma la propria funzione di servizio pubblico fornendo un’informazione ritenuta puntuale, affidabile e attendibile anche grazie al ricorso a fonti accertate e istituzionali. Apprezzata la qualità e l’ampiezza dei temi trattati nei programmi culturali e divulgativi Rai, molto seguiti da un pubblico curioso, spinto dal bisogno di conoscenza e comprensione. Nell’area dell’intrattenimento si riconosce a Rai uno stile distintivo, sempre garbato e composto, coerente con il suo ruolo istituzionale di televisione pubblica, da cui ci si aspetta maggiore controllo dei contenuti. Per le Fiction di produzione Rai si evidenziano come punti di forza le storie intense, costruite attorno a personaggi complessi, sfaccettati e interessanti e l’accuratezza nelle ricostruzioni di periodi storici narrati.

Report Offerta TV

Offerta Radio

La rilevazione, condotta su un panel di 25.000 individui rappresentativi della popolazione residente in Italia dai 14 anni in su, ha prodotto un totale di 44.560 questionari compilati da parte di 14.563 individui del panel che hanno ascoltato i diversi programmi radio oggetto di monitoraggio.
L’indice di gradimento complessivo dell’offerta Radio Rai, misurato su scala 1-10, è pari a 7,9 e sintetizza le valutazioni espresse dagli ascoltatori dei singoli programmi di Radio1, Radio2 e Radio3.
Il punteggio esprime quindi una valutazione molto positiva nei confronti dei programmi e dei canali rilevati, in crescita rispetto all’anno 2020 (+0,1 punti).
Tutti i canali Radio Rai mostrano punteggi molto positivi, con Radio2 che registra il gradimento più elevato, con un gradimento medio pari a 8,0, seguita da Radio1 e Radio3, con una valutazione pari, per entrambi, a 7,8.
Isoradio, con una programmazione di flusso tendenzialmente non inquadrabile in un palinsesto, ottiene un gradimento di 7,9 rispetto all’emittente nel suo complesso.

L’indice di Qualità percepita, che sintetizza le valutazioni sul gradimento espresso dal pubblico sui singoli elementi strutturali dei programmi, come ad esempio la conduzione e il ritmo, è pari a 8,0 e risulta positivo su tutti i generi dell’offerta radiofonica Rai riflettendo le valutazioni sintetiche dell’indice di gradimento.

L’approfondimento di tipo qualitativo ha messo in evidenza come i canali radio Rai, ognuno con le sue specifiche caratteristiche, siano molto apprezzati dagli ascoltatori grazie alla credibilità e autorevolezza dell’informazione per Radio 1, al disimpegno ed evasione per Radio 2, ai temi culturali e all’offerta musicale non presente sulle emittenti commerciali per Radio 3.

Report Offerta Radio

Offerta Digital

La rilevazione, condotta su un panel di 25.000 individui rappresentativi della popolazione residente in Italia dai 14 anni in su, ha prodotto un totale di 22.297 questionari compilati da parte di 9.291 individui utenti di almeno uno dei siti web e app Rai.
La rilevazione ha riguardato l’offerta Digital Rai (siti e app) composta da RaiPlay, RaiPlay Radio/RaiPlay Sound, Rai Sport, Rai News, Rai.it, Rai Cultura e Rai Scuola.
L’indice di gradimento per l’offerta Digital Rai, che sintetizza il giudizio complessivo espresso dai fruitori dei singoli siti/app, è pari ad un ottimo 7,8 su una scala 1-10.
Il punteggio esprime quindi un giudizio positivo nei confronti dell’offerta nel suo complesso, in crescita rispetto al 2020 (+0,2 punti). Le valutazioni migliori sono ottenute da Rai Cultura (8,0), RaiPlay e Rai Scuola (entrambi a 7,9). RaiPlay si conferma una delle property più apprezzate con un giudizio rafforzato dal numero molto più elevato di utenti. Seguono Rai News (7,8), RaiPlay Radio - sostituito da dicembre 2021 da RaiPlay Sound che ha continuato ad offrire le dirette dei 12 canali radiofonici Rai e i contenuti podcast originali proponendo una modalità di fruizione fortemente innovata e maggiormente focalizzata sui singoli contenuti - Rai Sport e Rai.it (tutti e tre a 7,7).

L’indice della Qualità percepita, che sintetizza il gradimento espresso dal pubblico sui singoli elementi strutturali dei siti/app, come ad esempio la grafica, la completezza e la ricchezza di informazioni, restituisce un livello di qualità positivo e in linea con il gradimento complessivo (7,8).

L’approfondimento di tipo qualitativo ha messo in evidenza come RaiPlay venga considerata una piattaforma che, grazie alla sua facilità di utilizzo, può essere facilmente fruita anche dai soggetti più maturi, che con il tempo diventano più esplorativi e scoprono nuove possibilità e contenuti; mentre RaiPlay Sound sembra aver portato un’importante innovazione, grazie ad una vastità di contenuti che spaziano dalle dirette radio agli audiolibri, alla possibilità di ascoltare podcast e di fruire di contenuti musicali e informativi.

Report Offerta Digital

TV Minori

La rilevazione, relativa ai programmi andati in onda su Rai YoYo e Rai Gulp, è stata svolta su un campione di 2.693 bambini/ragazzi di 4-13 anni, che hanno dichiarato di essere stati spettatori di almeno uno dei programmi in onda su questi canali. Ai genitori dei bambini 4-10 anni è stato inoltre chiesto un giudizio sull’adeguatezza dei programmi per i loro figli.
I due canali dedicati Rai ottengono ottime valutazioni di gradimento su entrambi i core target a cui si rivolgono, con un’offerta ritenuta adeguata anche da parte dei genitori e sostanzialmente priva di criticità.
L’indice di gradimento complessivo, misurato su scala 1-10, risulta decisamente positivo per entrambe le reti.
Rai YoYo presenta buone valutazioni su tutte le fasce d’età, con un valore di 7,9 sul core target 4-7 anni.
Anche Rai Gulp ottiene ottimi giudizi su tutte le fasce d’età, con valori leggermente superiori nella fascia di età 8-10 anni (8,1), che è quella a cui il canale principalmente si rivolge.

L’indice della Qualità percepita, che sintetizza il gradimento espresso dal pubblico sui singoli elementi strutturali dei programmi quali, ad esempio, la storia, i personaggi, i disegni animati, presenta indici positivi su entrambi i canali e pari a 7,9 per Rai YoYo sulla fascia di età 4-7 anni, e 8,2 per Rai Gulp sulla fascia di età 8-10 anni.

Report Offerta Tv per Minori