Rai Movie

Easy Rider

"Easy Rider - Libertà e paura" per gli 80 anni di Bob Dylan

di Redazione Rai Movie24 maggio 2021 ore 13:07

 

Per celebrare gli 80 anni di Bob Dylan, nella notte di lunedì 24 maggio all'1.30, vi proponiamo Easy Rider - Libertà e paura diretto nel 1969 da Dennis Hopper e interpretato da Hopper, Peter Fonda e Jack Nicholson.

 

Oltre a essere stato il titolo capostipite della Nuova Hollywood e a lanciare massicciamente l’utilizzo della "pre-existing soundtrack" all’interno della narrativa filmica, “Easy Rider - Libertà e paura” è stato anche il primo lungometraggio di fiction a farsi portatore di un brano scritto da Dylan nel proprio commento sonoro, "It's All Right, Ma (I'm Only Bleeding)".

 

La canzone, originariamente parte dell’album “Bringing It All Back Home” (1965), venne qui reinterpretata da Roger McGuinn e collocata durante lo snodo drammaturgico centrale del film. Riflessione quasi esistenzialista sulle contraddizioni dello stare al mondo, il brano preannuncia l’esito tragico e crudele che attende i due protagonisti.

 

Dylan, già celebrato due anni prima dal documentario “Don’t Look Back” di D.A. Pennebaker, è all'epoca di "Easy Rider" sull’orlo di una profonda appropriazione da parte dell’industria cinematografica statunitense, destinata ad avverarsi attraverso la partecipazione del cantautore ad alcuni progetti attoriali, primo fra tutti “Pat Garrett e Billy Kid” di Sam Peckinpah (1973), registici (“Renaldo e Clara”, 1978) e para-biografici, dal non dichiarato “Chi è Harry Kellerman e perché parla male di me?” (1971) allo sperimentale “Io non sono qui” (2007).

 

Da “Easy Rider” in poi le canzoni di Dylan - recentemente vendute in blocco a una multinazionale dello spettacolo - sono state presenti in un numero enorme di opere cinematografiche, segno dell’importanza di un artista popolare che ha saputo influire come nessun altro sulla cultura contemporanea di più di una generazione.

 

Altre news