Contest VR, "La realtà che non esiste"

OneMore Pictures, in collaborazione con Rai Cinema Channel, indice

il Contest per cortometraggi VR “La realtà che non esiste”.

Il Contest è destinato a mettere in relazione i giovani sceneggiatori e filmmaker italiani e stranieri con le produzioni televisive e cinematografiche italiane ed estere, per promuovere un nuovo modello di raccordo tra il linguaggio cinematografico e la realtà virtuale.

Nelle sceneggiature per cortometraggio che verranno sottoposte per la valutazione si dovrà dare spazio ad una realtà immersiva completamente alternativa a quella che ci circonda nel quotidiano, tramite l’uso della tecnologia e del visore che ci isola completamente dall’ambiente circostante immergendoci in un mondo immaginario.

Bando e Regolamento

1. Il premio è riservato a sceneggiature inedite.
Possono partecipare al concorso unicamente sceneggiature inedite dalle quali non sia mai stata tratta alcuna opera cinematografica, teatrale, operistica, televisiva o di qualsiasi altra natura, scritta in lingua italiana, di piena ed esclusiva proprietà dell’autore che le presenta al concorso.

2. Le sceneggiature devono essere finalizzate alla realizzazione di opere video e cinematografiche della durata massima di 10 minuti.
Le sceneggiature dovranno essere inviate a onemorecontestvr@onemore.it entro il 31 Dicembre 2018. Ogni concorrente può partecipare, da solo o in collaborazione con altri, con una sola opera. L’iscrizione è gratuita. Il concorrente dovrà essere maggiorenne. Se minorenne la sceneggiatura dovrà essere presentata da almeno un genitore legalmente titolare della potestà genitoriale.

3. One More Pictures s.r.l. si impegna a selezionare la sceneggiatura vincitrice e ad annunciare la scelta entro il 15 Febbraio 2019 e a produrre il cortometraggio vincitore a partire da Aprile 2019.
Il cortometraggio verrà presentato ufficialmente a Venezia (Settembre 2019) in un evento dedicato durante il Festival del Cinema.

Invio dei Materiali

4. Ciascun partecipante dovrà inviare una cartella comprendente i seguenti documenti in format pdf:
- curriculum e breve nota biografica dell’autore
- scheda di adesione (nella scheda di adesione si devono fornire: le generalità e un recapito, il titolo originale dell’opera; l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo n. 679/2016 (GDPR);
- un’autocertificazione comprovante la titolarità dei diritti della sceneggiatura;
- File in format .pdf con la sceneggiatura per il cortometraggio redatta su fogli formato A4 (carattere 12);
- moodboard e note di regia relative alla sceneggiatura in file format .pdf.

5. I materiali inviati non verranno restituiti ed entreranno a far parte dell’archivio della One More Pictures. Agli autori che non vincono non sarà restituito alcun materiale o file inviato e i diritti restano di esclusiva proprietà del partecipante.
Non verranno inviare comunicazioni in caso di un esito negativo.

6. Tutte le sceneggiature regolarmente presentate saranno ammesse al concorso.

Selezione del Vincitore

7. Tra tutte le sceneggiature ricevute verranno selezionate 5 opere e tra di esse si procederà alla selezione finale della sceneggiatura vincente.
I cinque autori finalisti saranno convocati presso gli uffici di OneMore Pictures a Roma per presentare il proprio progetto.

8. Dalla sceneggiatura vincitrice sarà prodotto da One More Pictures un cortometraggio che sarà trasmesso da Rai Cinema Channel. Nel budget di produzione, che sarà insindacabilmente determinato da One More Pictures, sarà computato il corrispettivo della cessione diritti “Full rights” sulla sceneggiatura pari a € 500,00 (non a titolo di premio, ma come mero corrispettivo di cessione).

9. L’eventuale rifiuto a formalizzare l’atto di cessione diritti di cui sopra implicherà la squalifica della sceneggiatura il cui autore abbia rifiutato di operare la cessione “full rights” e sarà dichiarato vincitore il secondo classificato, tra i cinque selezionati di cui al punto 6 che precede.

Giuria

10. La Giuria sarà composta da rappresentanti del mondo cinematografico ed esperti del settore. La giuria procederà alla selezione delle sceneggiature e le sue decisioni saranno inappellabili.

11. I componenti della giuria saranno:

Manuela Cacciamani (produttrice)
Fondatrice nel 2006 di OneMore Pictures S.r.l., produce il suo primo lungometraggio “Fairytale”, un supernatural thriller italiano coprodotto da Rai Cinema. Nel 2013 produce “Neverlake”, seguito da “Fairytale” e nel 2016 da “In fondo al bosco”, un thriller familiare prodotto per Sky Cinema. L’ultima produzione,“Otzi e il mistero del tempo” è in uscita in sala a Novembre. La collaborazione con la Direzione Creativa Rai la porta a produrre numerosi spot molti dei quali premiati durante i PROMAX, regalandole ben 10 premi negli ultimi anni. Manuela sviluppa inoltre progetti per alcune delle più importanti ONLUS come DoppiaDifesa e MediCinema, presentati durante il Festival del Cinema di Venezia e realizzati coinvolgendo volti noti dello spettacolo.

Gennaro Coppola (produttore)
Da sempre appassionato di tecnologia e immagine digitale, laureato in informatica con tesi in elaborazione Digitale delle Immagini. Ha iniziato a lavorare prima di finire l’Università, e ha ricoperto diverse mansioni e acquisito competenze in settori differenti sempre legati alla tecnologia e alla comunicazione. Dopo una significativa esperienza all’interno di un gruppo Multinazionale di IT/TLC durata 5 anni ha fondato Axed Group nel 2001 integrando all’interno del gruppo competenze tecnologiche diverse e sviluppando soluzioni prevalentemente nel settore Automotive. Nel 2009 con l’incontro di Manuela Cacciamani e l’entrata nel Gruppo di Direct2Brain, società di Computer Grafica e di Effetti Visivi Digitali e di OneMore Pictures società di produzione cinematografica e non solo, ha finalmente unito le sue due passioni: tecnologia e multimedialità. Dal 2014 ha iniziato a sperimentare progetti di VR e AR applicati al business, realizzando progetti innovativi applicati al marketing di prodotti e servizi. “Non credo nelle scelte facili e nelle soluzioni immediate: la vera crescita, di una persona, come di un’impresa o di un paese, si fa progettando sul medio/lungo periodo. Partendo da basi solide si arriva lontano, per questo motivo abbiamo organizzato le nostre aziende secondo i criteri del lavoro di squadra, valorizzando le potenzialità e le peculiarità dei singoli all’interno di un unico progetto in modo che il risultato finale sia il frutto di un team affiatato che persegue un obiettivo comune.”

Gianluca Salerno (VFX Supervisor per Direct2Brain)
Appassionato di cinema, disegno e animazione, approda al compositig professionale da autodidatta, dopo aver avuto i primi approcci sulla sua Commodore Amiga 500 con lo storico Deluxe Paint all’età di 13 anni. Da più di 10 anni lavora spaziando tra progetti di motion graphics, animazione 2D, live action sia in ambiente televisivo che cinematografico anche in qualità di supervisore degli effetti visivi. Oltre ad aver insegnato tecniche di compositing avanzato, si è dedicato alla ricerca e sviluppo nel campo video VR 360, in un percorso pionieristico che lo annovera tra i primi in Italia. Attualmente lavora come VFX Supervisor e VR Specialist presso Direct2Brain.

Carlo Rodomonti - Responsabile marketing strategico e digital di Rai Cinema
Manager specializzato nel marketing del settore cinematografico, media e digitale con un’articolata esperienza in aziende leader del settore sia come distributore sia come esercente. Nell’ambito di tale percorso ha gestito progetti complessi, multi-disciplinari, con il coinvolgimento di molteplici interlocutori e con forti elementi di innovazione e di ottimizzazione delle risorse. Ha sviluppato una profonda conoscenza del settore, contribuendo costantemente alla crescita ed alla formazione del suo team e cercando costantemente di formarsi in un contesto caratterizzato da una costante evoluzione degli scenari. Docente di “Economia del Cinema e della Crossmedialità” per il Master in Management dell’audiovisivo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Lorenzo Montagna
È uno dei massimi esperti italiani di tecnologie applicate all’ambito media, comunicazione e pubblicità. È stato Amministratore Delegato di aziende iconiche della rete: Yahoo!, Altavista, ViaMichelin e Lycos. Ha iniziato la sua carriera nel ’91, in Publitalia-Mediaset dove si è occupato per 10 anni di New Media e formati di comunicazione innovativa. E’ fondatore di “second stAR VR” società di consulenza strategica in materia di realtà Aumentata e Virtuale, una stella da seguire per accedere alle tecnologie esperienziali di AR e VR. Ha scritto tre libri: in materia di comunicazione online (Lavapiubianco.com), e-commerce (Lavapiubianco.biz) e realtà aumentata e virtuale (per Hoepli).

Robert Bernocchi
Lavora nel mondo del cinema da 20 anni, prima come giornalista, poi come responsabile marketing, acquisizioni e ufficio stampa della casa di distribuzione Microcinema. Dal 2017 lavora in Pepito produzioni come produttore delegato e story editor. In Pepito, ha partecipato a “La terra dell’abbastanza” di Fabio e Damiano D’Innocenzo e “Dove non ho mai abitato” di Paolo Franchi. Attualmente, è impegnato come produttore delegato della serie Rai “Volevo fare la rockstar” e nel nuovo film di Gianni Amelio su Bettino Craxi “Hammamet”.

Miscellanea

12. L’Autore garantisce espressamente che la sceneggiatura presentata è inedita e non lede in alcun modo diritti di terzi.

13. La diffusione delle opere inviate al concorso è limitata ai lavori di giuria. Tutti i giurati si impegnano a non divulgare né a trarre ispirazione dalle opere sottoposte alla loro valutazione.

14. I concorrenti sono in ogni caso responsabili in proprio della tutela della paternità delle opere presentate.

15. I concorrenti potranno consultare il sito www.onemorepictures.com per avere informazioni sul concorso.

16. Con l’invio dell’opera l’autore attesta, sotto la sua responsabilità, che l’opera è in regola con le norme del bando del Contest, di cui ha preso visione in ogni sua parte e che accetta.

17. Il partecipante al Festival dà fin d’ora incondizionato consenso ai sensi del Regolamento Europeo n. 679/2016 (GDPR) in materia di privacy e in linea con i nuovi regolamenti sulla protezione dei dati, entrati in vigore il 25 maggio 2018.