BAIS è il secondo cognome di Luca Zambelli, classe 1993, cresciuto a Bassano del Grappa e trasferitosi a Milano. Sull’ onda dell’indie solare e lisergico dei Tame Impala e Mac de Marco, BAIS è un progetto solista che suona e scorre come un fiume malinconico ma sereno.

BAIS è un cantautore che suona perfettamente il pianoforte e la chitarra, strumenti da cui difficilmente si separa. Altissimo e estremamente timido, BAIS è capace di trasportare chi lo ascolta in un mondo parallelo. Le sue capacità vocali e musicali gli mantengono i piedi per terra quando sembra potrebbe volare via dal palco, creando così negli spettatori un moto di dolcezza e incanto. 
Il suo disco di esordio, Apnea, è uscito con Sugar nel 2020. Una fusione tra pop malinconico, R&B e suoni alternativi, Apnea è un disco acquatico ispirato alla sensazione di vuoto e pieno insieme che si prova guardando con profondità dentro di sé. Grazie alla sua formazione di fotografo, L’EP è accompagnato da un’estetica sofisticata, con video cinematografici intrisi di tramonti, acqua e sole. È grazie a questa unione tra delicatezza e complessità musicale che Bais si posiziona come un promettente e originale astro del panorama indie italiano.