La ruvida eredità

PUNTATA DEL 25/03/2019

AGGIORNAMENTO DEL 06/05/2019

Da Report del 6 maggio 2019, di Giulio Valesini. A Roma una donna è morta per un linfoma associato a protesi al seno macrotesturizzate. Torniamo sul tema dopo l'inchiesta del 25 marzo realizzata all'interno di "Implant Files", un progetto del consorzio internazionale dei giornalisti investigativi Icij di cui la trasmissione è partner italiano insieme a L'Espresso

Leggi Tutto

di Giulio Valesini e Simona Peluso

Dopo l’inchiesta di novembre in collaborazione con il Consorzio Internazionale dei giornalisti investigativi ICIJ, Report torna a occuparsi dei dispositivi medici. Le protesi al seno: le portano 30 milioni di donne nel mondo. Le autorità sanitarie stanno indagando per capire la relazione tra alcuni modelli molto diffusi e una rara forma di linfoma. 

La ruvida eredità - Aggiornamento del 06/05/2019

Report torna sul caso delle protesi al seno macrotesturizzate, dopo l’inchiesta dello scorso 26 marzo realizzata all'interno di "Implant Files", un progetto del consorzio internazionale dei giornalisti investigativi Icij di cui la trasmissione è partner italiano insieme a L’Espresso. A inizio aprile l’autorità sanitaria francese ha sospeso la commercializzazione di questa tipologia di protesi. Ai nostri microfoni Marcella Marletta, capo della direzione dispositivi del ministero della Salute, assicura che martedì 14 il Consiglio Superiore di Sanità si esprimerà sul tema.

La ruvida eredità - Aggiornamento del 06/05/2019

DOWNLOAD(PDF)