Il Paese che amo

PUNTATA DEL 31/01/2022

di Luca Bertazzoni 

Collaborazione di Goffredo De Pascale, Edoardo Garibaldi


L’inchiesta di Report ripercorre gli ultimi anni di vita del quarto governo Berlusconi.
Dopo aver provato a cercare i voti del Parlamento con la cosiddetta “operazione scoiattolo”, alla fine Silvio Berlusconi ha rinunciato alla candidatura alla Presidenza della Repubblica. L’inchiesta di Report ripercorre gli ultimi anni di vita del quarto governo Berlusconi, la crisi politica che ne ha determinato la caduta con l’avvento dei tecnici a Palazzo Chigi. Il racconto intreccia lo scenario economico di quel periodo e le vicende giudiziarie che hanno influenzato l’attività politica di Silvio Berlusconi: i processi Ruby uno, Ruby Bis e Ruby Ter. Per la prima volta parla in esclusiva con Report, Noemi Letizia, nota per la sua festa di 18 anni del 2009 a cui partecipò fra lo stupore di tutti l’allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.


- 02/02/2022 - Riceviamo dal Prof. Giulio Tremonti e volentieri pubblichiamo la seguente precisazione riguardo alla politica economico-finanziaria dell'ultimo Governo Berlusconi:  
Nelle "Considerazioni finali" dette il 31 maggio 2011 dal Governatore Draghi era scritto: "In Italia il disavanzo pubblico (...) è inferiore a quello medio dell'area euro ... Appropriati sono l'obiettivo di pareggio di bilancio nel 2014... Grazie ad una prudente gestione della spesa durante la crisi, lo sforzo che ci è richiesto, è minore che in altri Paesi avanzati". A Bruxelles e sulla stampa internazionale l'apprezzamento fu vasto. Da Francoforte si titolava: "Merkel: la manovra italiana va bene". Si spiega altrimenti ciò che è venuto dopo, con la "Lettera Trichet-Draghi" del 5 agosto, quello che autorevolmente (Habermas) fu definito come "un dolce colpo di Stato" ... per la verità non proprio dolce!