I signori dell'anello

PUNTATA DEL 04/02/2024

di Chiara De Luca
Collaborazione di Eva Georganopoulou
Immagini: Dario D’india, Paco Sannino, Paolo Palermo, Andrea Lilli Ricerca
Ricerca immagini di Alessia Pelagaggi

 

Come si possono coniugare interessi dei singoli privati con interessi della collettività?
In Puglia, in pieno Salento, tra i comuni di Nardò e Porto Cesareo, perfettamente disegnata e scolpita nel terreno c’è la pista di collaudo a forma di anello lunga quasi 13 km di proprietà del gruppo Porsche. La pista fu costruita negli anni '70 dalla Fiat che nel 1999 decide di cederla. Una struttura importante che crea un indotto di circa 10 milioni di euro. La convivenza con la popolazione salentina è stata serena fino a quando la Porsche ha deciso di volere attuare un progetto di ampliamento del circuito volto a modernizzare le piste già esistenti e soprattutto a crearne altre. Per realizzare il progetto però sarà abbattuto un sito di importanza comunitaria in cui sono presenti due habitat prioritari. Ma come si possono coniugare interessi dei singoli privati con interessi della collettività?