Linee guida Direzione Documentari Rai

Rai Documentari acquista, pre-acquista, coproduce per il pubblico delle reti generaliste ed ha il compito principale di intercettare, soddisfare e ampliare l’offerta di documentari in accordo con le Reti e la Direzione Distribuzione.

La creazione della Direzione Documentari risponde altresì alla volontà del legislatore e della Rai, espressa nel Piano Industriale e nel Contratto di Servizio, di valorizzare e coordinare la filiera, contribuendo al rafforzamento e allo sviluppo della produzione nazionale, in piena sinergia con tutti gli stakeholders.

La Direzione è attivatrice e catalizzatrice delle risorse disponibili per il documentario cofinanziando progetti di qualità che trovino adeguata collocazione nei palinsesti.

Attualmente RAI Documentari produce, coproduce, acquista e pre-acquista documentari per collocazioni di prima e seconda serata su Rai 1, Rai 2 e Rai 3 che prevedono la messa in onda a partire dal 2022.

Inoltre, Rai Documentari collabora attivamente con RaiPlay, valorizza e apporta in quota coproduzione l’archivio Rai, sperimenta nuovi format anche brevi, per il day time e multipiattaforma.

L’offerta in palinsesto

Siamo preferibilmente alla ricerca di storie italiane che eventualmente possano anche attrarre l’interesse di un pubblico europeo o più ampiamente internazionale. Cerchiamo progetti con una scrittura pensata per il pubblico generalista.

La proposta deve essere presentata da una o più società italiane di produzione indipendente, possibilmente già iscritte nell’Albo Fornitori RAI.

-Sono criteri preferenziali la capacità di coinvolgere istituzioni italiane ed europee interessate allo sviluppo dell’audiovisivo e la presenza di partner co-produttori anche internazionali.

Due i formati prevalenti per i progetti richiesti:
Sono richiesti indicativamente almeno 100 minuti formattate anche in 2 x 50’ o 4 x 50’ (ovvero serializzazione) per proposte destinate alla prima serata, 52’- 75’ per la seconda.

La Direzione lavora con le Reti sulla creazione di appuntamenti seriali, sia in termini di progetto di serie che di collane tematiche.

Le prime serate evento di Rai Uno prevedono appuntamenti settimanali con documentari legati a grandi personaggi popolari italiani, ad importanti ricorrenze e alla valorizzazione del patrimonio artistico e territoriale.

La Seconda Rete accoglie prevalentemente documentari dedicati ai temi della cultura pop, alla musica, al life style e alla tecnologia e allo sport. Possono trovare spazio su questa rete serie di documentari crime.

La Terza Rete punta sulla Storia, la Società, l’Attualità e l’Ambiente.

Cerchiamo anche documentari capaci di intercettare le grandi questioni scientifiche, mediche e tecnologiche, mega-trend, break-through scientifci, grandi questioni capaci di intercettare l’interesse del grande pubblico della televisione generalista.

Le Aree Tematiche principali

Rai Documentari, nel solco dell’identità di Servizio Pubblico orientato al raggiungimento di ogni fascia di utenti, pensa a specifiche aree tematiche, analogamente a quanto avviene per altri broadcasters di livello internazionale: Storia, Territorio, Patrimonio, Scoperte, Natura, Ambiente, Scienza, Tecnologia, Società, Attualità, Human Stories.

  • STORIA-TERRITORIO-PATRIMONIO: è una macroarea in cui oltre alla Storia in senso proprio e ai documentari sull’arte in tutte le sue espressioni, include anche la valorizzazione del paesaggio e del territorio con il suo patrimonio antropologico di tradizioni, culture locali.

Il patrimonio archeologico, architettonico, artistico e storico, rappresentativo di tutte le epoche, la eccezionale varietà geografica e naturalistica presente nel nostro Paese, gli stili di vita, la creatività e la cultura, costituiscono il set naturale per elaborare progetti di collaborazione internazionale.

  • SCOPERTA, NATURA, AMBIENTE. produzioni dedicate alla natura, all’ambiente, agli animali, anche attraverso racconti di viaggio ed esplorazioni di civiltà, tecnologia e culture legati alla sostenibilità.
  • SCIENZA E TECNOLOGIA: il racconto, la rappresentazione dinamica delle grandi e piccole scoperte che hanno fatto avanzare il cammino dell'uomo e in generale l'avventura umana nella ricerca scientifica e nell'innovazione tecnologica. Dall'astrofisica alla genetica molecolare, il documentario scientifico è certamente un asset editoriale importante. Rispondere e sollecitare la naturale curiosità dei nostri utenti è una delle grandi mission di Rai Documentari. Mai come in questo momento l'evoluzione tecnologica, scientifica, i modelli di sviluppo economici, le forme di aggregazione sociale, la globalizzazione e i suoi rischi, offrono una formidabile occasione al linguaggio documentaristico per entrare nelle case degli italiani, consentendo una vasta e documentata comprensione di questioni che hanno rilevanza con la vita di ciascun individuo e della nazione nel suo complesso. In questo modo, il documentario è lo strumento ideale, il genere del servizio pubblico.
  • SOCIETÀ, HUMAN STORIES, ATTUALITÀ: include le storie del mondo contemporaneo, in particolar modo legate alle sfide sociali e culturali, la geopolitica, la globalizzazione e i temi dell'attualità nazionale. Fa parte di questa area tematica tutto quello che il mercato internazionale raggruppa nelle categorie current affairs e human stories, vi rientra quindi anche il documentario sociale strutturato secondo i principi del character driven storytelling, quindi con storie individuali forti, in grado di esemplificare un fenomeno sociale e culturale più ampio. Uguale attenzione è data al racconto del mondo, con progetti sulle grandi questioni internazionali, da quelli storici all'attualità del pianeta.

Internazionalizzazione e Partnership strategiche

La costruzione di uno spazio internazionale per il documentario italiano è tra le priorità di questa Direzione con tre obiettivi: valorizzare le professionalità e le produzioni italiane, contribuire ad una conoscenza più approfondita e non stereotipata della realtà del Paese, partecipare in prima persona al racconto del mondo. In quest’ambito fondamentale è la collaborazione con le associazioni di settore e le istituzioni pubbliche create a sostegno dell’audiovisivo, a livello nazionale e sul territorio.

Per ottenere il risultato concentriamo le nostre risorse su coproduzioni internazionali, con un’ottica selettiva di partecipazione attiva ai progetti che prevedono un reale contributo italiano. Rai Documentari partecipa ai principali mercati, festival, rassegne internazionali, attivandosi in particolare a sostegno dei progetti italiani più interessanti e nell’ottica di promuovere la partecipazione di professionisti e produttori italiani a grandi progetti internazionali.

La Direzione punta alla costruzione di rapporti strategici basati sulla reciprocità, privilegiando quindi la collaborazione con partner stranieri che investano nelle nostre proposte nella misura in cui noi investiamo nei loro progetti. Come già avviene per la Fiction, si intende stabilire delle vere e proprie “Alleanze” con altri broadcaster pubblici, anche per far più facilmente fronte alla concorrenza degli OTT globali, che operano con budget decisamente elevati.

Questo processo è già iniziato con France Television e ARTE, PBS.


MODULO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE ON LINE >>