Al via la nuova Tv digitale

La televisione sta cambiando in tutta Europa. 

Dal 3 gennaio al 30 giugno 2022 anche Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai News 24 e le programmazioni regionali si riceveranno su nuove frequenze.
Sarà necessario risintonizzare i televisori e i decoder. In caso di problemi di ricezione si consiglia di verificare il proprio impianto di antenna. In fase di risintonizzazione sarà possibile scegliere la programmazione regionale di proprio interesse.
Informazioni specifiche per la propria regione saranno fornite nel corso dei programmi regionali radiofonici e televisivi.
Inoltre, a partire dal 3 gennaio 2022, le trasmissioni di RaiNews 24 saranno progressivamente diffuse in alta qualità e ricevibili solo da televisori e decoder HD. Il passaggio avverrà regione per regione, secondo il calendario di attivazione delle nuove frequenze stabilito dal Ministero dello sviluppo economico.
 
• Dal 3 gennaio 2022 in Valle D’Aosta
• Dal 4 gennaio in Sardegna
• Dal 10 gennaio in Piemonte
• Dal 20 gennaio in Lombardia
• Dal 10 febbraio in Trentino-Alto Adige
• Dal 24 febbraio in Veneto
• Dal 1° marzo in Friuli Venezia Giulia
• Dal 2 marzo in Emilia-Romagna

DALL’8 MARZO TUTTO IL RESTO D’ITALIA
il calendario di dettaglio del cambio frequenza regione per regione sarà pubblicato non appena definito dal MiSE

 
Dal primo giorno di intervento in ciascuna regione saranno anche resi disponibili più contenuti regionali Rai nell’intero territorio regionale - in fase di risintonizzazione sarà possibile scegliere la programmazione regionale di proprio interesse. Nei giorni seguenti le attività proseguiranno con il solo adeguamento delle frequenze di ricezione al nuovo Piano definito dal Ministero dello sviluppo economico e dalla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM).

In caso di problemi di ricezione si consiglia di verificare il proprio impianto di antenna.

 
Accessibilità alla programmazione regionale
I programmi regionali disponibili nella propria regione sono selezionabili sui canali da 801 a 823 del telecomando secondo la seguente tabella.
 
 
Cosa fare per vedere il corretto programma regionale

La contrazione delle frequenze disponibili per la televisione digitale terrestre ed il nuovo Piano nazionale delle frequenze predisposto dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AgCOM) comporta la necessità per Rai di trasmettere più programmi regionali su un’unica frequenza.
Pertanto, all’utente è lasciata la libertà di scegliere quale contenuto regionale alla posizione n. 3 del telecomando. In ogni caso i programmi regionali ricevuti sono sempre disponibili dai numeri da 801 a 823 del telecomando (secondo lo schema sopra riportato).
In fase di risintonia, a seconda del modello di ricevitore disponibile, si possono presentare le seguenti situazioni:
 
a)    Risintonia programmata (senza intervento dell’utente)
Normalmente i ricevitori sono predisposti per aggiornare la lista dei programmi durante le ore notturne. Al termine delle operazioni il ricevitore può richiedere all’utente di scegliere di associare alla posizione numero 3 del telecomando un programma regionale tra più programmi proposti. Si possono quindi presentare i seguenti casi:
i.  la scelta rimane nella facoltà dell’utente per un tempo indefinito. In questo caso l’utente è invitato a scegliere il programma regionale di proprio interesse e può selezionare il programma regionale desiderato in qualunque momento;
ii. la scelta può essere fatta solo all’esito della procedura di aggiornamento del ricevitore e in un periodo di tempo limitato. Al termine di tale periodo, il ricevitore agirà automaticamente associando alla posizione n. 3 del telecomando un programma regionale di default. Per le modalità di intervento in questo caso, si veda il successivo punto b) relativo alla “Risintonia automatica”.
b)    Risintonia automatica
Nel caso in cui durante la risintonia programmata il programma in posizione n. 3 venisse scelto automaticamente dal ricevitore oppure l’utente avesse effettuato una scelta non corretta e volesse modificarla, è necessario, attraverso il menù specifico del proprio televisore, avviare il processo di risintonia automatica. Al termine di questo processo è necessario essere fisicamente presenti per poter selezionare, tra quelli proposti, il programma regionale desiderato.
c)    Riposizionamento manuale dei canali sul telecomando
Nel caso in cui il proprio ricevitore non consentisse lo svolgimento riportato al punto b), non permettendo di selezionare il programma regionale desiderato, è sempre possibile agire secondo il menù del proprio ricevitore e spostare il contenuto regionale presente ai numeri del telecomando da 801 a 823 - specifico per ogni programma regionale.
d)    Eccezioni
Nel caso in cui, dopo aver posizionato in maniera corretta il contenuto regionale di proprio interesse, durante il processo di sintonia programmata il ricevitore dovesse modificare le scelte dell’utente è allora necessario disattivare dal menù del televisore la risintonia “programmata”. In tale caso, al fine di individuare eventuali nuovi contenuti, si suggerisce di effettuare periodicamente la sintonia automatica.
 





  Ulteriori informazioni

Per informazioni sulle agevolazioni per il ricambio dei televisori e dei decoder consultate il sito https://nuovatvdigitale.mise.gov.it/

Per conoscere la data degli interventi di variazione delle frequenze TV nel proprio comune, consultate l’apposita sezione disponibile al seguente link: https://nuovatvdigitale.mise.gov.it/refarming/

Le schede giornaliere dei comuni coinvolti in ciascuna data dalle operazioni di ricollocazione delle frequenze sono disponibili al seguente link: https://nuovatvdigitale.mise.gov.it/digital-kit/

 

 


NORD ITALIA


Dal 3 gennaio i canali Rai saranno progressivamente trasmessi su nuove frequenze secondo il calendario sotto riportato.

    
Nota: gli interventi inizialmente previsti nella settimana 10-18 gennaio in parte della provincia di Torino (compreso il capoluogo) e di Cuneo sono stati posticipati dal MiSE al periodo 3-4 marzo.

 
Piano delle operazioni 

Dettaglio delle operazioni che si svolgeranno dal 20 gennaio 2022 presso gli impianti di diffusione del multiplex macroregionale in parti della Lombardia e del Piemonte.

Il 24 gennaio saranno interessate anche parti della città di Milano e della sua provincia.  
 



Smart Card Satellitare Rai

Se durante il periodo di transizione verso la nuova Tv Digitale terrestre, a seguito dell'attuazione del nuovo Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze, hai difficoltà nella ricezione dei canali Rai, potrai continuare a vedere la nostra offerta via satellite attraverso l’utilizzo della Smart Card Satellitare Rai.

Scopri come richiederla
https://www.rai.it/smartcard