18/05/2024
29/07/2012

Forciniti bronzo nello judo donne

LONDRA - Sciabola, fuori Montano, Occhiuzzi in semifinale. Italia da sogno, 5 medaglie nel primo giorno di gara. Notte di festa azzurra, ‘fermiamo l'attimo’. Petrucci: “Nello sport quando si vuole ottenere un risultato alla fine ci si riesce”

olimpFederica Pellegrini si è qualificata per la finale dei 400 stile libero. La più veloce é stata la francese Camille. Fuori Montano, Diego Occhiuzzi si è qualificato per le semifinali di sciabola battendo l'americano T. Morehouse 15-9. L'azzurra Chiara Cainero, campionessa olimpica uscente, si è qualificata per la finale dello skeet donne chiudendo al 6° posto nelle eliminatorie, dopo lo spareggio con la svedese Therese Lundqvist.

L'azzurra Rosalba Forciniti ha vinto la medaglia di bronzo del judo donne, categoria 52 kg. "Questa medaglia la dedico a mio padre, lui sa il perchè". La 26enne atleta calabrese ha conquistato a sorpresa la sesta medaglia per l'Italia. "Questa - ha detto la giovane - potrebbe essere la mia prima e ultima volta alle Olimpiadi, nella vita vorrei fare altro. Mi piacerebbe intraprendere la carriera nell'Arma". Azzurre fuori dal podio nel trampolino 3 metri di tuffi sincro: Tania Cagnotto e Francesca Dallapé sono arrivate quarte con il punteggio finale di 314.10. L'oro è andato alla Cina, l'argento agli Usa, il bronzo al Canada.


Ieri notte di festa azzurra a Casa Italia dopo il primo giorno con partenza a razzo. Tanta la voglia di “fermare l'attimo”. Emozionato come poche altre volte, felice, come vorrebbe essere da qui alla fine dei Giochi: il presidente del Coni, Gianni Petrucci non avrebbe potuto immaginare battesimo migliore al via. Cinque medaglie in un solo giorno l'Italia non le aveva mai vinte, un successo straordinario che fa spiccare un salto allo sport azzurro. “Vorrei fermare questa giornata - spiega Petrucci quando ormai è notte al Queen's Elisabeth Center, a due passi da Westminster, in una sala gremita - Non ho mai visto tanta gente su un palco, significa che abbiamo fatto bene a volerne uno bello ampio - dice a mò di battuta, sperando in altre serate come questa - Nello sport quando si vuole ottenere un risultato alla fine ci si riesce. Mai lo sport italiano ha vinto 5 medaglie in un giorno. Sono davvero emozionato”, aggiunge Petrucci.

La scena è tutta per i sette medagliati. Sul palco salgono le tre dee del fioretto, Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali. E' un tripudio di applausi e di stappate di spumante. La scherma ancora una volta non ha tradito le speranze dello sport azzurro, ma la 'carezza' del presidente del Coni è per Valentina che per una volta non sale sul gradino più alto del podio: “Sei il nostro vanto - le dice - l'orgoglio dello sport. La tenacia con cui sei andata a prenderti il bronzo ne è la dimostrazione. Sei la punta di diamante di una scuola straordinaria. Tu sei già la storia dello sport italiano e sii fiera del risultato ottenuto oggi”.