19/05/2024
24/08/2011

Liberi i 4 giornalisti
italiani rapiti
in Libia

ULTIMA ORA: Sono stati liberati i 4 giornalisti italiani rapiti ieri in Libia. Elisabetta Rosaspina, inviata del Corriere della Sera, ha già parlato con la redazione. Sarebbero stati liberati con un blitz

ULTIMA ORA: Sono stati liberati i 4 giornalisti italiani rapiti ieri in Libia. Elisabetta Rosaspina, Giuseppe Sarcina, Domenico Quirico e Claudio Monici stanno bene

I quattro colleghi erano stati rapiti ieri mentre stavano andando in macchina da Zawiah a Tripoli. Un gruppo di lealisti aveva fermato la macchina nella quale viaggiavano, uccidendo l'autista. I cronisti sono stati poi portati un appartamento nel quale a Claudio Monici è stato permesso di chiamare il giornale da un telefono fisso per avvisare del rapimento.

E proprio Avvenire ricostruisce la vicenda in base alle informazioni ricevute da Monici. “I giornalisti sono stati sequestrati in mattinata da una banda di civili, che hanno ucciso il loro autista. Poi sono stati passati in consegna a militari libici. Sono stati malmenati e rapinati di denaro, computer e telefoni. La telefonata è avvenuta attraverso un telefono satellitare del proprietario della casa nella quale sono detenuti. Sono trattati bene, stanno bene, ma la situazione è tesa e nella città sono ancora in corso combattimenti".

Secondo quanto dichiarato dal nostro console a Bengasi Guido De Sanctis, che è riuscito a comunicare con uno di loro, i 4 colleghi  si troverebbero a Tripoli tra Bab al Aziziya e l’hotel Rixos.
“Gli inviati  stanno bene – ha detto il console -  sono stati anche rifocillati con cibo e acqua. Dall'appartamento si vede un noto centro commerciale di proprietà della figlia di Gheddafi”.

Il nostro governo si è subito attivato per tentare una soluzione rapida della vicenda. In un comunicato si legge che “la presidenza del consiglio, in continuo contatto con la Farnesina, segue di minuto in minuto la vicenda dei quattro giornalisti italiani in Libia”.