08/12/2023
25/03/2011

Fukushima:
verso il livello 6

L'Agenzia nipponica per la sicurezza nazionale sta decidendo se passare dal livello 5 al 6 nella scala che determina la gravità degli incidenti nucleari. Il livello 6 identifica un “grave incidente” mentre il 7, assegnato nella storia solo a Chernobyl, indica una “incidente catastrofico”

Quello che si sperava non sarebbe mai successo potrebbe accadere in giornata. L'Agenzia nipponica per la sicurezza nazionale sta decidendo se passare dal livello 5 al 6 nella scala che determina la gravità degli incidenti nucleari. Il livello 6 identifica un “grave incidente” mentre il 7, assegnato nella storia solo a Chernobyl, indica una “incidente catastrofico”.
Il governo giapponese ha invitato tutti i residenti nel raggio di 30 chilometri da Fukushina all’evacuazione “volontaria”. Dall'11 marzo, giorno del devastante terremoto/tsunami, sono migliaia le persone che si sono allontanate dalla zona della centrale ma sono ancora molto gli abitanti che non hanno voluto, o potuto, abbandonare le loro case. Adesso però, oltre ai rischi per la salute, vengono a mancare anche i beni di prima necessità.

Intanto, i tecnici hanno sospeso i lavori in corso nei reattori 1 e 2, mentre rimane problematica la situazione del reattore 3. La vasca del reattore, che contiene le barre di combustibile, fa sapere la Tepco, potrebbe essere danneggiata, ma l'agenzia nucleare sostiene che non ci sono dati per stabilire una rottura del reattore. Complicazioni anche per gli eroi di Fukushima: ieri due tecnici sono stati ricoverati dopo essere venuti a contatto con acqua contaminata.

A Tokio è rientrata l'emergenza acqua ma rimangono alti i livelli di radioattività di legumi e verdure e altri alimenti. Cesio radioattivo, con un livello superiore al limite legale, è stato scoperto ieri in un legume con foglie verdi, il komatsuna, coltivato in un centro ricerche a Edogawa nella periferia di Tokyo e a 250 chilometri dalla centrale nucleare di Fukushima.

La conta ufficiale dei morti nel frattempo continua a subire aggiornamenti e ha raggiunto quota 10mila, le persone risultano ancora disperse sono 17500.