28/05/2024
17/02/2012

Si dimette il presidente
tedesco. La Merkel
annulla la visita in Italia

La donna più potente d'Europa deve restare a sbrigare gli affari interni del suo Paese. Sì perché, incredibile a dirsi, anche la Germania può essere travolta dagli scandali. E' quanto è successo al presidente della Repubblica Christian Wulff che, accusato di illeciti e corruzione, si è appena dimesso

La tanto attesa visita a Roma della cancelliera tedesca Angela Merkel è stata annullata all’ultimo momento. La donna più potente d'Europa deve restare a sbrigare gli affari interni del suo Paese. Sì perché, incredibile a dirsi, anche la Germania può essere travolta dagli scandali. E' quanto è successo al presidente della Repubblica Christian Wulff, accusato di illeciti e corruzione.

“La cancelliera, alle 11.30, farà una dichiarazione alla stampa e ha già parlato al telefono col premier italiano Mario Monti, chiedendo il rinvio del colloquio previsto per oggi””, hanno spiegato fonti della cancelleria federale. Prima di lei, alle 11 il presidente federale ha annunciato in tv le sue dimissioni: "Ho fatto degli errori, ma sono stato sempre in buona fede. C'è bisogno di un presidente che possa dedicarsi completamente alle sfide europee e abbia fiducia ampia dei cittadini. Gli sviluppi di questa settimana hanno dimostrato che questa fiducia non c'è più e quindi non c'è altra possibilità che abbandonare questa carica: oggi perciò mi dimetto".

La decisione di Wulff di dimettersi arriva a sorpresa, dopo che ieri sera la procura di Hannover aveva chiesto di togliere l'immunità al presidente federale, accusato di aver accettato, quando era governatore della Bassa Sassonia, una lunga serie di trattamenti di favore da imprenditori a lui vicini.

Clicky