21/07/2024
09/04/2010

Azzurri del calcio
nel mirino di Al Qaeda

Al Qaeda minaccia i mondiali di calcio che si svolgeranno in Sudafrica a partire da giugno. Nel mirino Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Francia e Germania

A poco meno di due mesi dall’inizio dei Mondiali di Calcio in Sudafrica, l’ombra di Al Qaeda si stende minacciosa sulla manifestazione.

Il gruppo terroristico di Al Qaeda nel Maghreb ha minacciato di colpire la Nazionale di calcio italiana nel corso della sua partecipazione ai Mondiali. L'intimidazione è contenuta in un articolo pubblicato sull'ultimo numero della rivista online di al-Qaeda nel Maghreb islamico.

"Si avvicinano i campionati mondiali di calcio - si legge nell'articolo firmato dall'algerino Muhammad al-Salafi - e fervono i preparativi per ospitare le nazionali e tra loro ci sono anche quelle dei paesi che stanno conducendo una campagna crociata contro l'Islam". I terroristi sottolineano come l'evento rappresenti una grossa occasione a livello mediatico per Al Qaeda perché "i campionati sono seguiti dai telespettatori di tutto il mondo e trasmessi da decine di emittenti. In un solo momento tutto il mondo potrà venire a conoscenza delle sofferenze dei bambini musulmani e delle nostre donne attraverso i nostri attentati".

Sul sito si parla poi degli incontri di calcio durante i quali eseguire gli attentati: "Che sorpresa sarà quando in un incontro tra Stati Uniti e Inghilterra trasmesso in diretta mondiale si sentirà in uno stadio pieno di spettatori il rumore di un'esplosione e ci saranno decine o centinaia di cadaveri". La partita a cui si fa riferimento è in programma allo stadio di Rustenburg il 12 giugno.
I terroristi avvertono quindi che i loro uomini seguiranno in particolare "le partite del gruppo C, dove giocano Stati Uniti e Inghilterra, ma anche le altre saranno prese di mira, e in particolare il girone A dove gioca la Francia, il girone D della Germania e quello F con l'Italia. Tutti questi paesi partecipano alla guerra crociata contro l'Islam".

Le minacce di attentati contro la nazionale italiana e contro partecipanti ai campionati mondiali di calcio sono contenute all'interno del secondo numero della rivista di Al Qaeda nel Maghreb islamico intitolata 'Mushtaqqat al-Janna' (ovvero, 'Coloro che desiderano il Paradiso') apparsa la scorsa notte in alcuni forum jihadisti su Internet.

Questi sono i primi mondiali organizzati in Africa e il problema della sicurezza è stato da subito all’ordine del giorno. E’ risaputo che Johannesburg è una delle città più pericolose al mondo per rapine e numero di omicidi. Adesso bisognerà fare i conti anche con l’ombra del terrorismo internazionale.