24/05/2024
19/06/2009

Aung San Suu Kyi, compleanno in carcere

La dissidente birmana Aung San Suu Kyi ha festeggiato oggi il suo 64/o compleanno dentro il carcere a Rangoon. l'Unione europea si appresta a chiedere alla Birmania la scarcerazione immediata con un testo di 64 parole

La dissidente birmana Aung San Suu Kyi ha festeggiato oggi il suo 64/o compleanno dentro le mura del carcere d'Insein, a nord di Rangoon.

I suoi sostenitori si sono mobilitati in tutto il mondo per ottenerne la liberazione e chiedere sanzioni più severe contro il regime militare. Il premio Nobel per la pace ha pranzato oggi con riso e pollo insieme al personale del carcere, dove attende il processo che potrebbe costarle una condanna a cinque anni per aver violato gli arresti domiciliari.


l'Unione europea si appresta a chiedere alla Birmania la scarcerazione immediata e "senza condizioni" della dissidente birmana simbolo dell'opposizione democratica al regime di Rangoon. Lo chiede con un testo di 64 parole: gli anni che festeggia oggi Aung San Suu Kyi. "Il Consiglio europeo si appella alla liberazione immediata e senza condizioni di Aung San Suu Kyi, che difende senza posa i valori universali di libertà e democrazia", si afferma fra l'altro nella dichiarazione di sostengo del premio Nobel per la pace. La Suu Kyi, dal 18 maggio, è in carcere a Rangoon per una controversa violazione degli arresti domiciliari cui è sottoposta da tempo.




''In questo giorno ogni persona che ami la libertà, i diritti civili e umani, la democrazia non può che essere vicina ad Aung San Suu Kyi, che compie 64 anni senza ancora poter respirare l'aria della libertà''. Lo ha dichiarato Piero Fassino, inviato speciale dell'Unione europea per la Birmania e responsabile