08/12/2023
06/05/2011

Al Qaida :"Osama è morto
Lo vendicheremo"

La prova che non ti aspetti. Dopo giorni di sospetti, dichiarazioni contrastanti, annunci e smentite di pubblicazione di fotografie o video, la certezza che uno degli uomini uccisi nel blitz americano in Pakistan fosse proprio Osama bin Laden viene dalla sua organizzazione, al Qaida

La prova che non ti aspetti. Dopo giorni di sospetti, dichiarazioni contrastanti, annunci e smentite di pubblicazione di fotografie o video, la certezza che uno degli uomini uccisi nel blitz americano in Pakistan fosse proprio Osama bin Laden viene dalla sua organizzazione. Al Qaida ha confermato attraverso la sua rete di siti internet la morte dello “sceicco del terrore” definendola “una sventura per l’America” e promettendo vendetta sotto forma di attacchi terroristici.
Nello stesso comunicato, firmato dal 'comando generale di al Qaida', si annuncia anche la prossima pubblicazione di un audio messaggio che sarebbe stato registrato dallo stesso bin Laden una settimana prima della morte. Le sue ultime ‘parole pubbliche’ sarebbero rivolte ai fratelli arabi in rivolta. “Complimenti e consigli preziosi” su come affrontare la grande battaglia intrapresa.

Con l’ufficializzazione della morte del loro leader, gli “alqaidisti” hanno fatto un grande favore al presidente Obama sommerso dalle critiche e dai dubbi di gran parte dell’opinione pubblica mondiale per le molte incongruenze emerse dai racconti e per la mancanza di prove certe su quanto avvenuto in Pakistan.

E proprio oggi Obama incontrerà per la prima volta alcuni componenti del commando che avrebbe trovato e ucciso l’uomo che era considerato il nemico numero uno degli Stati Uniti.