27/06/2022
25/03/2011


Uno sguardo su tutto il mondo del fumetto e su tutto il mondo, visto dai fumetti

Flavia Scuderi e i Giochi Costosi
Una particolarissima nuova linea di giocattoli

 


Molti illustratori dalle capacità poliedriche si impegnano nel corso della loro carriera in diversi generi fumettistici. Passano da opere estremamente realistiche a opere umoristiche e caricaturali (vedi Corrado Mastantuono), oppure attraversano i generi, sempre con il loro stile grafico, passando dal western, all'avventura, all'erotico (vedi Manara).

Poi ci sono come quelli come Flavia Scudieri che amano mischiare le carte nella stessa mano di gioco.
Flavia "Skudo" Scuderi, illustratrice romana, classe 1974, ha sempre avuto il gusto di contaminare i generi, di usare i canoni di uno stile innocente e destinato apparentemente all'infanzia, per illustrazioni che di infantile poi hanno ben poco.
Lo si vede fin dal suo debutto nel 1997, all'interno del gruppo di fumettisti indipendente "Factory". Su testi di Roberto Recchioni disegna la miniserie di 3 numeri "Zelda streghetta alla moda".
Zelda, pur disegnata con un tratto cartoonesco degno delle migliori Winx, vive delle avventure sessuali degne di  Donatien-Alphonse-François de Sade e di Leopold von Sacher-Masoch, ma con estrema giocosità e ilarità.

Affinate le sue doti frequentando l'Accademia Disney, dal 2001 fa parte della grande famiglia della Walt Disney company, come fumettista, illustratrice e sceneggiatrice di "W.i.t.c.h", "Kim Possible" e altri personaggi del Disney Channel, Principesse e classici Disney.

Vincitrice nel 2005 insieme al coautore Lorenzo Paoli, del premio "Pitch Me" al Cartoons on the bay per il miglior progetto per una serie animata con il trailer "Big Mama", da quell'anno inizia a fare la spola con la Germania, fino al suo definitivo trasferimento in terra tedesca nel 2009 dopo il suo matrimonio con  Sascha Wüstefeld, anche lui illustratore e fumettista. Da allora il suo talento è sfruttato prettamente da ditte teutoniche: collabora ora con l'Hahnfilm studio, come character designer e sceneggiatrice, con la Frogster, per il fumetto on line "Flo & Andy" e con la Tivola, come character designer  per "Steinzeit", un videogioco per il Nintendo DS.

Ma la vena eclettica di Flavia non poteva sopire a lungo. Da alcuni giorni impazzano su Facebook una serie di sue vignette, che stanno diventando un piccolo cult della Rete, tramite il passaparola degli utenti.

In questo caso "Skudo" ha usato le sue ampie conoscenze del settore illustrativo per l'infanzia e per l'industria ludica, per presentare al suo pubblico una particolarissima serie di giocattoli, attualmente in produzione nel nostro paese. Qui di seguito, potete scoprire e ammirare questa nuovissima collezione di bambolotte, mostri e creature telecomandate. 


 


 


 


 


 
 
 
 

 



Se vi sembra di notare qualche coincidenza, di scorgere qualche similitudine con le cronache quotidiane della politica italiana, è solo un caso, è tutto come si suol dire, "puramente casuale"...