Rai Per il Sociale

Rai.it


Campagne sociali

  • Raccolta fondi di Istituto Italiano Donazione 2021

    istituto italiano donazione

    Anno : 2021

    Associazione :
    Istituto Italiano della Donazione

Raccolta Fondi di ISTITUTO ITALIANO DONAZIONE 2021

In occasione del Giorno del Dono 2021, previsto per legge il 4 ottobre di ogni anno, l’Istituto Italiano della Donazione e Fondazione Arché lanciano la quarta edizione della campagna nazionale di raccolta fondi #Donafuturo dal titolo #Donafuturo 2021: Casa Marzia per le donne vittime di violenza e i loro bambini.

#Donafuturo è la campagna nazionale di raccolta fondi che sostiene ogni anno le attività del Giorno del Dono e un progetto innovativo a favore dei più deboli in Italia. Dalla selezione indetta dall’Istituto Italiano della Donazione tra i propri aderenti, è risultata vincitrice nel 2021 Fondazione Arché, da 30 anni al fianco di bambini e famiglie vulnerabili.
La campagna #Donafuturo, giunta alla sua quarta edizione, è il gesto concreto per celebrare la ricorrenza del 4 ottobre ed ha ricevuto, anche nel 2021, il supporto informativo di Rai per il Sociale. Il Giorno del Dono quest’anno gode di importanti riconoscimenti: oltre al patrocinio di Rai per il Sociale ed anche alla consueta media partnership con Rai Parlamento, si sono aggiunte per la prima volta le media partnership di Rai Cultura e Rai Scuola.

Arché, nel suo trentesimo anno di attività, forte dell’esperienza maturata nell’accoglienza e nell’assistenza domiciliare sia in Lombardia che in Lazio, vuole rispondere alle numerose richieste di aiuto di donne con bambini con disagio e vittime di violenza, che, a seguito della pandemia da Covid-19, sono cresciute notevolmente: basti pensare che il 1522, il numero verde antiviolenza, ha visto nel 2020 +80% richieste d’aiuto rispetto all’anno precedente.

Per questo è nato il progetto #Donafuturo 2021: Casa Marzia per le donne vittime di violenza e i loro bambini che ha come obiettivo quello di accogliere nuclei mamma-bambino per dare loro una casa sicura. Casa Marzia è una comunità che ospita mamme con bambini in condizioni di fragilità, al fine di tutelare e supportare il rapporto madre-figlio accompagnandoli verso l’autonomia. Le condizioni di fragilità delle donne stanno aumentando: sono migliaia in Italia i nuclei familiari costituiti da mamme sole che vivono in condizioni di povertà assoluta, di forte disagio per violenze subite, patologie psichiatriche e altre difficoltà.
Casa Marzia vuole offrire una risposta ai bisogni temporanei di accoglienza, assistenza, protezione, mantenimento del nucleo mamma-bambino e di supporto nel percorso per l'autonomia finalizzato all’inserimento sociale. La comunità si trova a Roma, quartiere Città Giardino, Municipio III; per Fondazione Arché, Casa Marzia è la terza comunità mamma bambino dopo due esperienze milanesi: Casa Carla in Porta Venezia aperta nel 1997 e Casa Adriana a Quarto Oggiaro nata nel 2016.

I fondi raccolti saranno destinati alla ristrutturazione della sala da pranzo e del tempo libero e dello spazio polivalente che accoglierà le mamme e i bambini: nella prima consumeranno i pasti e godranno di momenti di relax e di conversazione; il secondo, invece, sarà lo spazio dedicato ai laboratori, ai corsi di formazione e agli incontri di gruppo in collaborazione con il territorio.
I beneficiari diretti del progetto saranno nuclei familiari monogenitoriali formati da madri con figli provenienti da situazioni di difficoltà, generalmente allontanati dal luogo di provenienza a causa di problematiche socio-ambientali, violenze domestiche, ragioni di protezione dei minori e di necessità di sostegno alla genitorialità e di valutazione delle relazioni genitore-figlio. La Comunità potrà ospitare in 6 camere sino ad un massimo di 6 mamme e 14 bambini, altri 3 nuclei mamma-bambini saranno accolti nei 3 appartamenti di semi-autonomia.


Campagna Raccolta Fondi autorizzata da Rai per il Sociale dal 4 al 10 ottobre 2021.

Numero solidale 45595 - Valore della donazione 2 euro con sms da cellulare Wind3, Tim, Vodafone, Iliad, Postemobile, Coop Voce e Tiscali. Oppure 5 euro per ciascuna chiamata da rete fissa, Twt, Convergenze e Postemobile. Oppure 5 o 10 euro per ciascuna chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali.