Giornale radio



LA TELEVISION PAR FURLAN

  Nello spazio della programmazione di Rai 3 bis (canale 103 del DDT)  



vanno in onda




Martars 4.5, aes 14.20

In repliche vinars 7.5, aes 14.20


YOYO - CARTONS ANIMÂTS IN LENGHE FURLANE

Sul troi di cjase”    

Yo e Yo a son doi zimui: lui al è timit e prudent, jê espansive e impulsive. Lui al pense une vore prin di agjî, jê invezit…e agjìs prin di pensâ. Tai moments dificii, però, i fradis a cjatin la sintonie e a tegnin in iniment che doi cjâfs a resonin miôr che un sôl. Simpatics, cualchi volte esilarants, a son acompagnâts intes storiis di tancj personaçs une vore divertents.  

La spale comiche de serie al è Ragoo, il cjanut dai zimui. Al è une vore afetuôs e scalmanât e al è bon di fevelâ e fâ di vuide ai zimui tes lôr aventuris.  

Cure e direzion dal doplaç: Claudia Brugnetta
Atôrs: Chiara Donada, Claudia Grimaz, Lucia Linda, Elvio Scruzzi, Davide Angeli, Federico Scridel
Traduzion par cure de ARLeF - Sportel Regjonâl pe Lenghe Furlane (Francesca Battistutta e Michele Calligaris).

 


 

Martedì  4.5, ore 14.20

In replica venerdì 7.5 ore 14.20


YOYO – CARTONI ANIMATI IN LINGUA FRIULANA

“La via di casa“


Yo e Yo sono due gemelli: lui è timido e prudente, lei è espansiva ed impulsiva. Lui riflette prima di agire, lei invece… agisce prima di riflettere. Ma nei momenti critici i fratelli ritrovano la sintonia e ricordano che due teste ragionano meglio di una. Simpatici, a volte esilaranti, sono accompagnati nelle storie da tantissimi altri personaggi molto divertenti.  

La spalla comica della serie è Ragoo, il cane dei gemelli. È un meticcio molto affettuoso e irrequieto, che ha la capacità di parlare e guida i gemelli nelle loro avventure.   

Cura e direzione del doppiaggio: Claudia Brugnetta
Attori: Chiara Donada, Claudia Grimaz, Lucia Linda, Elvio Scruzzi, Davide Angeli, Federico Scridel
Traduzione a cura di ARLeF Sportel Regjonâl pe Lenghe Furlane (Francesca Battistutta e Michele Calligaris). 

 






Martars 4.5, aes 21.50

In repliche vinars 7.5 aes 21.40 



JNK - Oltri La Ultime Frontiere prime part

regjie di Marco D’Agostini

Cinc fantats unîts de passion pe musiche a vincin un concors par cjançons in lenghe minoritarie in Friûl Vignesie Julie e a partecipin ae finâl europeane tes Asturiis (Spagne). La musiche e il viaç a piturin panoramis su temis universâi tant che la amicizie, i scuintris tra gjenerazions, il vivi intun teritori lontan dai centris plui grancj, l’ûs de lenghe minoritarie.
Midiant de esperience musicâl fûr confin, i fantats a son testemonis e interpretis di une gjenerazion tra i trente e i cuarante agns dulà che no mancjin problematichis, transizions e insigurecis. Une vite simpri a cirî une gravitazion di ecuilibri.

 

Blecs, pillole di friulano
Blecspillole di friulano al è stât pensât e realizât par dâ, in maniere pratiche e interessante, la pussibilitât di memorizâ un bon numar di frasis par furlan dopradis ogni dì. La video vuide e à 24 pontadis, dividudis par tematichis, cun chê di dâ al utent la pussibilitât di comunicâ daurman cu la lenghe furlane. 
Blecspillole di friulano, presentât di Ente Friuli nel Mondo, al è stât realizât cu la supervision sientifiche de Universitât dal Friûl e cul supuart de Regjon Friûl Vignesie Julie – Servizi Coregjonâi tal forest e lenghis minoritariis.

 




Martedì  4.5, ore 21.50

In replica venerdì 7.5 ore 21.40  




JNK - Oltri La Ultime Frontiere prima parte

Regia di Marco D’Agostini

Cinque ragazzi legati dalla passione per la musica vincono un concorso per canzoni in lingua minoritaria in Friuli Venezia Giulia e partecipano alla finale europea in Asturie (Spagna). La musica e il viaggio permettono di aprire ampie finestre su temi universali come l’amicizia, gli scontri generazionali, il vivere in un territorio lontano dai grandi centri, l’uso della lingua minoritaria.
Attraverso l’esperienza musicale oltreconfine i ragazzi sono testimoni e interpreti di una generazione compresa tra i trenta  e i quaranta  anni in cui non mancano problematicità, transizioni e insicurezze. Una vita alla costante ricerca di una gravitazione in equilibrio.

 

Blecs, pillole di friulano

Blecspillole di friulano, è stato pensato e realizzato in modo da offrire, in modo pratico ed accattivante, la possibilità di memorizzare un discreto numero di frasi comunemente usate nella lingua friulana. La video-guida è divisa in 24 puntate raggruppate per tematiche, pensate e concepite per offrire all’utilizzatore la possibilità di interagire da subito utilizzando la lingua friulana.
Blecs, pillole di friulano, presentato da Ente Friuli nel Mondo, è stato realizzato con la supervisione scientifica dell’Università degli Studi di Udine ed il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia – Servizio Corregionali all’estero e lingue minoritarie.