Giornale radio


LA TELEVISION PAR FURLAN

LA TELEVISION PAR FURLAN

  Nello spazio della programmazione di Rai 3 bis (canale 103 del DDT)  



vanno in onda








Martars 18.1, aes 14.40

In repliche vinars 21.1, aes 14.20 
 


YOYO - CARTONS ANIMÂTS IN LENGHE FURLANE


Lis robis a cambiin

Al sucêt che si vûl tant ben a personis e robis che o vin vût dongje par tant timp. Al rive il moment che si à di lassâlis lâ. Tim nol pâr jessi tant content che il so cucuc nol vueli plui stâ cun lui. Rivarano Yo e Yo a judâlu a saludâ il cucuc e a usâsi ae svearine gnove?

 

Yo e Yo a son doi zimui: lui al è timit e prudent, jê espansive e impulsive. Lui al pense une vore prin di agjî, jê invezit…e agjìs prin di pensâ. Tai moments dificii, però, i fradis a cjatin la sintonie e a tegnin in iniment che doi cjâfs a resonin miôr che un sôl. Simpatics, cualchi volte esilarants, a son acompagnâts intes storiis di tancj personaçs une vore divertents.  

La spale comiche de serie al è Ragoo, il cjanut dai zimui. Al è une vore afetuôs e scalmanât e al è bon di fevelâ e fâ di vuide ai zimui tes lôr aventuris.  

Cure e direzion dal doplaç: Claudia Brugnetta
Atôrs: Chiara Donada, Claudia Grimaz, Lucia Linda, Elvio Scruzzi, Davide Angeli, Federico Scridel
Traduzion par cure de ARLeF - Sportel Regjonâl pe Lenghe Furlane (Francesca Battistutta e Michele Calligaris).

 
 

Martedì  18.1, ore 14.20

In replica venerdì 21.1, ore 14.20


YOYO – CARTONI ANIMATI IN LINGUA FRIULANA

 

Le cose cambiano

Può succedere di affezionarsi a persone e a oggetti che ci sono stati vicino per molto tempo. Giunge però il momento di lasciarle andare. Tim non sembra molto contento che il suo cuculo non voglia più restare con lui. Riusciranno Yo e Yo ad aiutarlo a salutare il cuculo e ad abituarsi alla sua nuova sveglia? 



Yo e Yo sono due gemelli: lui è timido e prudente, lei è espansiva ed impulsiva. Lui riflette prima di agire, lei invece… agisce prima di riflettere. Ma nei momenti critici i fratelli ritrovano la sintonia e ricordano che due teste ragionano meglio di una. Simpatici, a volte esilaranti, sono accompagnati nelle storie da tantissimi altri personaggi molto divertenti.  

La spalla comica della serie è Ragoo, il cane dei gemelli. È un meticcio molto affettuoso e irrequieto, che ha la capacità di parlare e guida i gemelli nelle loro avventure.   

Cura e direzione del doppiaggio: Claudia Brugnetta
Attori: Chiara Donada, Claudia Grimaz, Lucia Linda, Elvio Scruzzi, Davide Angeli, Federico Scridel
Traduzione a cura di ARLeF Sportel Regjonâl pe Lenghe Furlane (Francesca Battistutta e Michele Calligaris). 

 




Martars ai 18.1 aes 21.40

In repliche vinars ai 21.1  aes 21.50
 

Patriae

di Marco D’Agostini

Patriae al è il viaç di Carolina, une fantaçute di 14 agns che e je daûr a fâ une ricercje sul Patriarcjât di Aquilee e a racuei sul teritori i passaçs plui significatîfs di passe trê secui di storie (1077-1420): de fondazion al so cressi tant che entitât politiche religjose fluide, sintesi tra centri e perifariis, citât e campagne, fin al so declin, causât ancje de aleance cui venezians di une part de nobiltât furlane. La protagoniste, intun alternâsi di diviersis curnîs narativis, si cjate cu lis figuris simbul di associâ a ogni periodi, e imagjine costruzions e vuaitis, e osserve oparis di art e monuments, e scolte lis peraulis dai esperts.
E nus puarte cussì intai meandris di une storie fisse e plene di sugjestions e di ispirazions. Il filmât al è firmât di Marco D’Agostini.



Martedì  18.1, ore 21.40

In replica venerdì  21.1 ore 21.50   

 

 

Patriae

di Marco D'Agostini

 

Patriae è il viaggio di Carolina, una ragazza di 14 anni che svolge una ricerca sul Patriarcato di Aquileia e raccoglie sul territorio i passaggi più significativi degli oltre tre secoli di storia (1077-1420). Dalla fondazione al suo progredire come entità politico-religiosa fluida, sintesi tra centro e periferie, città e contado, fino al suo declino, dovuto anche all’alleanza di parte della nobiltà friulana con i veneziani. La protagonista, in un alternarsi di diverse cornici narrative, incontra le figure simbolo associabili a ogni periodo, immagina costruzioni e agguati, osserva opere d’arte e monumenti, ascolta le parole degli esperti.

E ci conduce così nei meandri di una storia densa e ricca di suggestioni e ispirazioni. Il filmato è firmato da Marco d’Agostini.