Mainstream

Orange is the new black - Mainstream del 22/09/2015

  • Durata:00:18:21
  • Andato in onda:22/09/2015
  • Visualizzazioni:

“Quando vieni a sapere che Jenji Kohan sta facendo un’altra serie ti chiedi: “Ci sarà una parte per me?” E poi scopri che è ambientata in un carcere femminile e ti dici: “Ah, forse non c'è una parte per me”… ma vieni a sapere che ci sarebbe un ruolo adatto a te e leggi il copione e ti dici: “Wow, è davvero forte!”. Jason Biggs “È insolito per una serie avere così tanti personaggi, sono come tanti deliziosi ‘camei’ qua e là”. Yael Stone “Praticamente vivo per il set e oltre a godermi il lavoro ho incontrato i fan. Sono stata in tour in tutto paese, un tour intenso in diverse scuole”. Laverne Cox SOMMARIO: News: Con il marchio Amazon e la firma di Ben Watkins, arriva Hand of God, con l'ex casalinga disperata Dana Delany, il Garret Dillahunt di Deadwood e Ron Perlman nel ruolo principale, un giudice corrotto che sconvolto dal suicidio del figlio, che si è sparato dopo aver assistito allo stupro della moglie, abbraccia una fede fanatica e giura vendetta. FX ha appena lanciato The Bastard Executioner, creata dall'autore-attore di Sons of Anarchy Kurt Sutter. Nel Galles del XIV, un cavaliere di Re Edoardo III riceve la chiamata di un messaggero divino: da questo momento abbandona la guerra e decide riscattare l’identità di un boia. Blindspot, targato NBC, inizia con il ritrovamento, nel mezzo di Times Square a New York, della marveliana Jaimie Alexander, nuda, priva di memoria e completamente ricoperta di tatuaggi. Mentre affiorano collegamenti tra la donna e una cellula terroristica, la protagonista scopre di avere incredibili abilità e un inquietante passato. Va, infine, su Fox Minority Report che mostra poca attinenza con l’originale letterario di Philip K. Dick, ma piuttosto si propone come sequel dell’omonimo film diretto da Steven Spielberg, che qui figura come produttore. Dieci anni dopo la chiusura del dipartimento pre-crimine, uno dei tre precog visti nel film continua ad avere visioni confuse di delitti futuri e, nel tentativo di liberarsene e ritrovare il suo gemello, collabora in segreto con un'agente di polizia. Focus: Creata dall’autrice di Weeds Kenji Kohan, Orange is the new black è tratta dal libro autobiografico omonimo di Piper Kerman. Si racconta la storia di Piper Chapman, una donna fragile e rispettosa della legge prossima alle nozze con il fidanzato Larry, che vede la sua vita improvvisamente sconvolta da una condanna per un traffico di soldi sporchi avvenuto ben dieci anni prima. La donna viene portata in un carcere femminile dove dovrà scontare quindici mesi di reclusione e il contatto con un vero e proprio altro mondo le svela un universo femminile fatto di vittime e carnefici dove i ruoli continuamente si confondono. Hanno parlato con noi tre protagonisti della serie: Jason Biggs, Yael Stone e Laverne Cox, intervistati sul Red Carpet dello scorso Paleyfest di Los Angeles. Biggs, che in Orange is the new black interpreta Larry, è noto ai più per aver rivestito il ruolo di Jim, l’impacciato protagonista della serie cinematografica American Pie nonché comprimario in Anything Else di Woody Allen; la Stone, che interpreta la detenuta Lorna Morello, è nota in tv per le serie All Saints e Spirited; Laverne Cox, che invece è la detenuta transessuale Sophia Burset, è la prima attrice trans nominata agli Emmy. Webseries: Luca Vecchi, Luigi Di Capua, Matteo Corradini, in arte i The Pills. Ormai volti noti nel panorama delle serie web italiane, sono approdati anche in televisione, creando per Rai la serie comedy Zio Gianni. Ci hanno raccontato la loro esperienza allo scorso Napoli Comicon.

Sito

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Guarda altri contenuti di:

Commenti

Riduci
Navigazione alternativa dei video correlati