Agorà

Italia a mano armata?

  • Durata:00:29:49
  • Andato in onda:01/04/2011
  • Visualizzazioni:

Comandi da tastiera per il lettore multimediale

  • [Shift + P] Play / Pausa
  • [Shift + S] Stop
  • [Shift + F] Fullscreen
  • [Shift + C] Sottotitoli (se presenti)
  • [Shift + M] Mute
  • [Shift + Freccia Su] Alza il volume
  • [Shift + Freccia Giù] Abbassa il volume
  • [Shift + Freccia Destra] Avanti veloce
  • [Shift + Freccia Sinistra] Indietro veloce

Sono dieci milioni le armi che circolano in Italia. E spesso a usarle sono i commercianti che, assediati dalla microcriminalità e abbandonati dalle forze dell’ordine sempre meno presenti per i tagli al budget, rischiano di trasformarsi in assassini, oltrepassando il crinale della legittima difesa. Ne discutono ad Agorà: Matteo Salvini (Ln), Jean-Léonard Touadi (Pd), Luca Squeri, presidente “Commissione Sicurezza e Legalità” di Confcommercio e il giornalista Pino Ciociola. E se Touadì invita a “evitare fughe in avanti” e chiede che “lo Stato ci sia”, Salvini chiama i cittadini ad “allearsi con lo Stato” pur sottolineando il loro “diritto alla legittima difesa”.

Sito

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Commenti

Riduci
Navigazione alternativa dei video correlati