TGR Ambiente Italia del 11/04/2015

RAI3: AMBIENTE ITALIA, GRANDI OPERE E INCHIESTE
Grandi opere, grandi scandali. Un binomio, quello tra appalti e inchieste giudiziarie, che sembra inscindibile. E che ha recentemente travolto il ministero dei Lavori Pubblici con l’arresto del super dirigente Incalza e l’avvicendamento alla guida del dicastero di Delrio subentrato al dimissionario Lupi. Ma cosa sta succedendo sul fronte di opere come Mose e Tav? Il punto della situazione ad “Ambiente Italia” – il settimanale della Tgr curato e condotto da Beppe Rovera, in onda sabato 11 aprile alle 12.55 su Rai3 – che ospita in studio il senatore Pd Stefano Esposito, da sempre favorevole all’alta velocità, e i comitati dei cittadini che invece si oppongono alla realizzazione del “terzo valico dei Giovi”, il percorso alternativo alla Tav tra Genova, Ventimiglia e Lione, sul quale esprime la sua opinione, in un’intervista, anche Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte.  Ancora in tema di Tav, Igor Staglianò racconta l’avanzamento dei lavori dell’alta velocità in Toscana dove da tempo i comitati locali si battono contro maxitunnel e stazione sotterranea considerati inutili, dannosi e costosissimi, mentre sui cantieri si allunga l’ombra della ‘ndrangheta.  Da Venezia, con Maurizio Menicucci si parla del Mose, il sistema di paratie mobili da moltissimi anni oggetto di discussioni, polemiche e soprattutto sentenze giudiziarie. Una buona notizia arriva, invece, sul fronte della produzione di energia. È stato riproposto, in versione tecnologica, il micro cogeneratore “Totem”, Total Energy Module, progettato negli anni ‘70 nel centro ricerche Fiat. Era un macchinario che trasformava il combustibile in energia e calore con un’efficienza del 92-93% ed era utilizzato soprattutto nel settore ospedaliero e alberghiero. Nel 1982 la Fiat cede il brevetto. Oggi il “Totem”, dotato di un motore Fire a metano, una centralina di controllo motore Magneti Marelli e un catalizzatore Euro 6, raggiunge un’efficienza del 97% e può coordinare altri sistemi di generazione di energia, come impianti fotovoltaici o pompe di calore.

11/04/2015 Tematica:TGR_MHP^Tematica:TGR^Tematica:News^Tematica:NoBanner^Tematica:Ambiente Italia^ 0 ContentItem-11020124-00e5-41b0-adcb-82dea3a2fa18 ContentSet-bb2f0087-77a2-48b1-b157-334c6e685225 PublishingBlock-11a4cf50-c5e0-4a26-a585-da9e8af4a3c3 Page-add0aca6-7644-451d-93e2-9ce7d2e69806 25-04-2015 17:04
28/09/2022

Notizie TGR:

Ambiente Italia

TGR Ambiente Italia del 11/04/2015

Comandi da tastiera per il lettore multimediale

  • [Shift + P] Play / Pausa
  • [Shift + S] Stop
  • [Shift + F] Fullscreen
  • [Shift + C] Sottotitoli (se presenti)
  • [Shift + M] Mute
  • [Shift + Freccia Su] Alza il volume
  • [Shift + Freccia Giù] Abbassa il volume
  • [Shift + Freccia Destra] Avanti veloce
  • [Shift + Freccia Sinistra] Indietro veloce

Andato in onda il: 11/04/2015

RAI3: AMBIENTE ITALIA, GRANDI OPERE E INCHIESTE
Grandi opere, grandi scandali. Un binomio, quello tra appalti e inchieste giudiziarie, che sembra inscindibile. E che ha recentemente travolto il ministero dei Lavori Pubblici con l’arresto del super dirigente Incalza e l’avvicendamento alla guida del dicastero di Delrio subentrato al dimissionario Lupi. Ma cosa sta succedendo sul fronte di opere come Mose e Tav? Il punto della situazione ad “Ambiente Italia” – il settimanale della Tgr curato e condotto da Beppe Rovera, in onda sabato 11 aprile alle 12.55 su Rai3 – che ospita in studio il senatore Pd Stefano Esposito, da sempre favorevole all’alta velocità, e i comitati dei cittadini che invece si oppongono alla realizzazione del “terzo valico dei Giovi”, il percorso alternativo alla Tav tra Genova, Ventimiglia e Lione, sul quale esprime la sua opinione, in un’intervista, anche Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte.  Ancora in tema di Tav, Igor Staglianò racconta l’avanzamento dei lavori dell’alta velocità in Toscana dove da tempo i comitati locali si battono contro maxitunnel e stazione sotterranea considerati inutili, dannosi e costosissimi, mentre sui cantieri si allunga l’ombra della ‘ndrangheta.  Da Venezia, con Maurizio Menicucci si parla del Mose, il sistema di paratie mobili da moltissimi anni oggetto di discussioni, polemiche e soprattutto sentenze giudiziarie. Una buona notizia arriva, invece, sul fronte della produzione di energia. È stato riproposto, in versione tecnologica, il micro cogeneratore “Totem”, Total Energy Module, progettato negli anni ‘70 nel centro ricerche Fiat. Era un macchinario che trasformava il combustibile in energia e calore con un’efficienza del 92-93% ed era utilizzato soprattutto nel settore ospedaliero e alberghiero. Nel 1982 la Fiat cede il brevetto. Oggi il “Totem”, dotato di un motore Fire a metano, una centralina di controllo motore Magneti Marelli e un catalizzatore Euro 6, raggiunge un’efficienza del 97% e può coordinare altri sistemi di generazione di energia, come impianti fotovoltaici o pompe di calore.

  • In onda



    Sabato, Rai 3, ore 12.55

    Ambiente Italia - scrive Aldo Grasso nella Enciclopedia della televisione pubblicata da Garzanti - è una delle poche rubriche che possono vantare il marchio di garanzia del servizio pubblico. In onda dal 1990, si propone di raccontare agli italiani come sta un Paese troppo spesso minacciato dall’incuria e dal malaffare, ma anche ricco di uno straordinario patrimonio naturale e culturale, che merita di essere difeso e valorizzato. In onda tutti i sabati dallo studio TV6 del centro di produzione RAI di Torino, Ambiente Italia propone inchieste, riflessioni e confronti realizzati con la collaborazione di tutte le redazioni regionali della TGR. Un ospite in studio sempre diverso dialoga con la conduttrice Alessia Mari sui temi della puntata, che è chiusa da un breve notiziario ambientale. Attraverso la mail ambiente_italia@rai.it e la pagina Facebook Rai Ambiente Italia la redazione prosegue quel dialogo con gli spettatori che è da sempre una degli elementi caratterizzanti della trasmissione.

  • Redazione



    A cura di: Battista Gardoncini e Beppe Rovera

    In redazione: Daniele Cerrato, Laura de Donato, Cinzia Di Cianni, Alberto Gedda, Alessia Mari, Maurizio Menicucci, Claudia Pregno, Silvia Rosa Brusin

    In segreteria: Marino Baruffa, Giuliana Fiscante

    Regia di: Carlo Vergnano

    Assistente alla regia: Fabio Irato

    Assistente al programma: Simona Bertinetti

    ambiente_italia@rai.it
    www.facebook.com/RaiAmbienteItalia

Archivio video