Stefano Coletta

Direttore Intrattenimento Prime Time e Responsabile ad interim di Rai Uno

Ruolo e responsabilità

Direttore Intrattenimento Prime Time e Responsabile ad interim di Rai Uno

Compensi (€ lordi anno)

Retribuzione effettivamente percepita – anno 2019

232.642

Di cui:

Retribuzione fissa

195.000

Retribuzione accessoria

2.705

Retribuzione variabile

34.937

Esperienza

Nato a Roma nel 1965, laureato in Lettere e Filosofia, è giornalista professionista dal 1999.

Nel 1991 inizia il proprio percorso in Rai con contratti a termine come redattore, inviato e conduttore di programmi radiofonici (Radiodue 3131) e televisivi (su Rai Uno e dal 1995 su Rai Tre). Nel 2001 è assunto in Rai come funzionario.

Tra il 1997 e il 2007 è autore e poi capo progetto di programmi di prima e seconda serata ("Mi Manda Rai3", "Tatami", "Amore Criminale", "Italiani bravagente") e di day time ("Cominciamo Bene", "Racconti di vita", "E lasciatemi divertire"). Nel 2008 gli viene affidata la responsabilità del "nucleo produttivo di programmi di servizio sociale", contribuendo all'innovazione di diversi programmi televisivi di grande successo tra i quali in particolare "Chi l'ha visto?".

Nel febbraio 2013 è nominato vicedirettore di Rai Tre con delega al Palinsesto e Marketing: in questa veste si occupa delle strategie di palinsesto (collocazione dei programmi, analisi quantitativa e qualitativa dell'offerta tv generalista e specializzata, casting e monitoraggio dello scenario internazionale) curando anche l'immagine dei programmi e l'innovazione di prodotto.

A luglio 2017 è chiamato a dirigere Rai Tre.

Nel gennaio 2020 è nominato direttore della Direzione Intrattenimento Prime Time e, con pari decorrenza, gli viene affidata la responsabilità ad interim della Direzione Rai Uno.