Pasquale D'Alessandro

Direttore Rai 5

Ruolo e responsabilità

Direttore Rai 5

Compensi *

2016 - compenso economico lordo

252.952

2017 - trattamento economico lordo

240.000
(t.e. lordo ante legge 198/2016: 247.578)

2017 - retribuzione variabile (MBO)

-

* Euro lordi anno

Esperienza

Nato a Cosenza nel 1956, laureato in Lettere Moderne, è autore e manager televisivo. Nel 1990 avvia la propria collaborazione con la Rai nella Divisione Stampa e Attività Promozionali. Nei primi anni ’90 cura la realizzazione di programmi in onda sulle tre reti Rai, tra cui Siamo alla frutta, VedRai e Canal Grande. Nel 1995 riceve l’incarico di operare nelle Linee di Programmazione per la realizzazione di programmi di Rai 3. Nel 2000 è Vicedirettore di rete con delega per i programmi di storia, sport e intrattenimento. Nel 2004, oltre alla delega per i programmi culturali, assume anche quella per il sociale. Dal 2002 al 2007 è Vicedirettore di Rai 3 e Responsabile dei programmi culturali della rete, tra cui Sfide, Passepartout e Che tempo che fa. Si occupa anche della valorizzazione e riorganizzazione dei programmi di approfondimento storico come La grande storia, Correva l'anno, Gli archivi della storia ed Enigma. Nel giugno 2006 vince il premio giornalistico internazionale Santa Margherita Ligure per la cultura Nicola Abbagnano. Nel luglio 2007 è Vicedirettore di Rai 2 con la responsabilità dei programmi culturali e di approfondimento, e dei programmi di intrattenimento di prima e seconda serata. Nell’ottobre 2009 è chiamato a dirigere l’area Innovazione Prodotto. Nel luglio 2011 è Direttore di Rai 2, incarico che svolge fino al 2012. Da settembre 2013 è Direttore di Rai 5.