Ilaria Dallatana

Direttrice Rai 2

Ruolo e responsabilità

Direttrice Rai 2

Altri incarichi

È membro del Consiglio di Amministrazione di Rai Cinema

Compensi *

2016 - compenso economico lordo

266.165

2017 - trattamento economico lordo

240.000
(t.e. lordo ante legge 198/2016: 300.000)

2017 - retribuzione variabile (MBO)

-
(MBO ante legge 198/2016: fino ad un massimo del 20% della retribuzione annua lorda)

* Euro lordi anno

Esperienza

Nata a Parma nel 1966, laureata in Lettere Moderne, è una manager televisiva. Dal 1991 al 1994 è project manager per Mediaset, con la responsabilità della fascia di prima serata per le tre reti del gruppo.

Dal 1994 fa parte della task force che affianca il CEO del gruppo Mediaset España per la riorganizzazione delle attività editoriali e produttive dell’emittente nazionale Telecinco: in tale ambito dal dicembre 1995 al luglio 1997 è a capo dei nuovi progetti della rete.

Nel settembre 1997 torna a Mediaset Milano dove ricopre il ruolo di capostruttura Intrattenimento di Canale 5 e Italia Uno, fino al marzo 2001. Nel giugno 2001 partecipa alla nascita di Magnolia SpA, occupandosi dell’organizzazione ex novo della struttura, del lancio delle attività della società sul mercato italiano, della gestione delle attività di vendita a tutti i broadcasters, della creazione di Magnolia France e Magnolia España. Si occupa, inoltre, della gestione operativa del processo di vendita al gruppo De Agostini.

Nel gennaio 2007 viene nominata Direttore Generale Italia di Magnolia, e nell’ottobre 2011 assume il ruolo di CEO Magnolia Italia & Head Operation Southern Europe. Nel gennaio 2014 lascia Magnolia. Da marzo 2014 a febbraio 2015 lavora in qualità di consulente presso Zodiak Entertainment (Londra) come membro dell’International Development Board.

Da marzo a dicembre 2015 è consulente della Direzione Generale Milano e Madrid di Mediaset Italia e Spagna per la preparazione di un progetto di sviluppo contenuti a livello internazionale.

A marzo 2016 è chiamata a dirigere Rai 2, con un contratto a tempo determinato di durata triennale.